Chiacchiere di carnevale: ricette, varianti, curiosità e consigli!

Dalle “chiacchierate” da regina alle chiacchiere di Carnevale

Le conosciamo tutti, le chiacchiere sono un dolce tipico del periodo di Carnevale: una ricetta antichissima, originaria dell’antica Roma imperiale. Con il tempo, si è diffusa in tutta Italia, riscuotendo molto apprezzamento ad ogni età. Ogni regione chiama questo caratteristico dolce con nomi differenti (ad esempio frittole, frappe, cenci e bugie), ma l’appellativo più accreditato è appunto “chiacchiera”.

Non a caso, una leggenda narra inoltre che la Regina Margherita di Savoia, mentre stava chiacchierando amabilmente, in un improvviso attacco di fame convocò il suo cuoco per preparare dei dolcetti: quando il cuoco le fece assaggiare questi gustosi dolci, la Regina diede ad essi il nome di chiacchiere

A Carnevale, e non solo, ogni dolcetto vale!

La ricetta delle chiacchiere è molto semplice da eseguire e ne ho già parlato sul blog, proponendovi una ricetta vegetariana, senza glutine e senza lattosio: queste sfoglie croccanti e prelibate sono così buone che è impossibile non mangiarne tantissime… una chiacchiera tira l’altra! Tuttavia, la ricetta originale prevede che questi dolcetti vengano fritti nell’olio di semi di arachide, ma per rendere la pietanza più leggera e meno ricca di grassi possono essere cotte anche in forno.

Io consiglio sempre di usare il burro chiarificato al posto di quello normale, in particolare perché è privo di lattosio e caseina. Nonostante tutto, rende lo stesso ogni chiacchiera gustosa e croccante al punto giusto. Può essere usato per la preparazione di tantissime tipologie di dolci e il risultato è sempre ottimo. Tornando alle chiacchiere, è utile ricordare che propongono una buona quantità di carboidrati e quindi tanta energia per il corpo. Purtroppo, sono anche molto cariche di zuccheri e, pertanto, fate attenzione alle quantità!

Le chiacchiere: una dolcezza senza tempo e tante alternative stuzzicanti

Insomma, le chiacchiere si presentano come un dolce molto delizioso e sono anche un concentrato di vitalità! Se amate questo dessert, ottimo dopo pasto da offrire agli ospiti o, appunto, per le merende del periodo di Carnevale e non, vi suggerisco di provare anche altre ricette, alcune adatte a tutti e altre ideali per gli adulti: frittelle di banane al rum, frittelle di farina di castagne, frittelle alle mele con miele profumato al rosmarino, frittelle di ananas e cannella al forno e i chifeletti dolci al profumo di arancia.

Proprio come nel caso delle chiacchiere, ognuna di queste ricette che vi propongo prevede una lista di ingredienti semplici, facili da reperire, genuini, nutrienti e digeribili, adatte anche agli intolleranti. Questi dessert si preparano facilmente, senza impazzire e senza perdere troppo tempo, e si tratta di dolci che vi lasceranno ampiamente soddisfatti! Useremo tanti tipi di farine senza glutine e scoprirete un mondo di sapori tutto nuovo… Certamente, gli ingredienti ai quali siete intolleranti… non vi mancheranno!

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email