Timballo di riso di zucca e guanciale: una delizia perfetta e gustosa

Tempo di preparazione:

Timballo di riso di zucca e guanciale: una specialità che vi conquisterà al primo assaggio

I timballi sono una soluzione perfetta quando si ha intenzione di portare in tavola qualcosa di sfizioso accontentando anche i palati più esigenti. Ricchi e sostanziosi, sono anche molto versatili. Prepararli significa avere la possibilità di dare spazio a numerosi ingredienti. Oggi vi aiuto a capire come parlandovi del timballo di riso di zucca e guanciale.

Per prepararlo servono pochi ingredienti, tutti adatti sia agli intolleranti al lattosio, sia ai celiaci. Come potrete vedere dalla ricetta, ho utilizzato i Salumi Pasini, famosi per essere gluten free e privi di lattosio. Ovviamente non sono l’unico ingrediente. Vogliamo scoprire assieme gli altri?

Alla scoperta delle proprietà della zucca

La zucca rappresenta uno degli ingredienti più interessanti di questo timballo adatto sia agli intolleranti al lattosio, sia ai celiaci. Approfondire le sue proprietà benefiche significa aprire un capitolo importante sull’alimentazione sana.

Ci vorrebbero pagine e pagine per scrivere in maniera completa dei benefici della zucca. Qui mi limiterò ai più importanti, ricordando per esempio la presenza di betacarotene. Questa sostanza è fondamentale per la formazione della vitamina A e riveste un ruolo essenziale per chi vuole prendersi cura della bellezza della pelle e dell’efficienza visiva.

La zucca, inoltre, è caratterizzata da notevoli proprietà diuretiche e lassative. Non c’è che dire: oltre che bella esteticamente – le zucche possono avere dei colori e delle forme fantastici soprattutto per chi ama la creatività a 360° – è anche buona e alleata della salute!

Ah, non dimentichiamo il contenuto di sali minerali come il calcio, il fosforo, il potassio e il magnesio, anch’essi essenziali per la salute!

Viva la ricotta!

La ricetta di questo timballo richiede l’utilizzo della ricotta, un latticino caratterizzato da proprietà molto importanti. La ricotta infatti non è un formaggio. Per la sua produzione non vengono utilizzate le proteine del latte, ma il siero.

Magra e digeribile, apporta proteine di qualità. Da ricordare, ovviamente, è la possibilità di sceglierla anche se si è intolleranti al lattosio. Grazie alla linea Accadì di Granarolo, questa intolleranza non è più un ostacolo!

Chi ama mangiare con gusto può farlo senza problemi e preparare dei piatti anche molto succulenti come questo timballo! Provare per credere! I vostri ospiti vi ringrazieranno e anche voi sarete super soddisfatti di questo piatto!

Ingredienti per la purea di zucca

  • 1/2 kg di zucca mantovana pulita
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • q.b. sale e pepe

per il timballo

  • 320 gr. di riso Vialone nano
  • 1 scalogno
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • ½ lt di brodo vegetale
  • 2 fette alte di guanciale Salumi Pasini
  • 50 gr. di Parmigiano Reggiano 36 mesi grattuggiato
  • 1 uovo
  • 50 gr. di pangrattato consentito
  • 150 g di ricotta Accadi
  • 2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
  • 30 gr. di burro

Preparazione

Pulite la zucca, tagliate a tocchetti e adagiate su di una teglia ricoperta di carta forno. Irrorate con 2 cucchiai di olio, un pizzico di sale e una macinata di pepe. Infornate  200 gradi per circa 30 minuti. Lasciate intiepidire prima di versarla nel frullatore e azionare fino a ottenere una purea densa.

Sbucciate lo scalogno e affettate finemente. Tagliate le fette di guanciale a dadini piccoli

Versate in una pentola con un filo d’olio lo scalogno e fate rosolare qualche minuto. Unite il guanciale e lasciate rosolare per qualche minuto.

Versate il riso e fate tostare prima di unire il vino bianco. Lasciate sfumare il vino prima di aggiungere a poco a poco il brodo. Verso la fine della cottura versate la purea di zucca.

Spegnete il fuoco e versate il parmigiano, l’uovo e la ricotta. Mescolate velocemente per amalgare bene tutti gli ingredienti.

Ungete sei stampini monodose con il burro e spolverate con il pangrattato. Riempite gli stampini con il riso e date un’altra spolverata di pangrattato. Infornate a 180 gradi per circa 30 minuti.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *