Portiamo in tavola gli gnocchi di patate!

Tempo di preparazione:

Un pilastro della cucina italiana

Oggi parliamo di gnocchi di patate, fornendovi, ricette, varianti e consigli per degli ottimi gnocchi gluten free fatti in casa. La tradizionale pietanza ha una lunga storia e, oramai, fa parte della cultura gastronomica italiana da tanto tempo: gli gnocchi sono diventati immancabili sulle nostre tavole. Hanno infatti origini davvero antiche. Secondo le ricerche, questo tipo di pasta fresca è nato nel XVI secolo, ovvero nel periodo durante il quale la patata, il tubero più famoso e consumato nel mondo, iniziò ad essere importata dall’America.

Si racconta che, presso la corte degli Sforza, gli gnocchi di patate venivano preparati per valorizzare i banchetti di nozze e per le tante altre celebrazioni, come ad esempio quelle per le vittorie sul fronte di guerra. Venivano chiamati “zanzarelli” e si preparavano un po’ come oggi, ma venivano usati alcuni ingredienti diversi e degli alimenti in più. Spesso si aggiungevano anche gli spinaci all’impasto, per cambiare il loro colore tradizionale. Nel Seicento, presero il nome di “malfatti” e si preparavano con acqua, uova e farina…

L’ingrediente principale e i condimenti più adatti

L’ingrediente protagonista di oggi è la patata, che è bene scegliere a pasta bianca, in quanto più farinosa e malleabile. Quelle novelle non sono adatte alla preparazione degli gnocchi di patate, perché contengono molto più amido. In ogni caso, abbiamo a che fare con un alimento di base altamente nutriente, digeribile e depurativo; ricco di acqua, minerali e vitamine.

gnocchi di patate

Gli gnocchi di patate si possono preparare in casa e abbinare a condimenti molto semplici: ad esempio con burro fuso e salvia, o con un sugo a base di pomodoro. Sono ottimi persino con il ragù, persino senza pomodoro (adatto per gli intolleranti al nichel), ma nel mio blog troverete tantissime varianti adatte alle occasioni più speciali. Ecco qualche esempio.

Ricette con gnocchi di patate

Gli gnocchi di patate fatti in casa: come li prepariamo?

In ogni ricetta, spiego come preparare questa golosa pietanza di base, ma per gli amanti della cucina è certamente utile sapere che gli gnocchi di patate si possono preparare seguendo il tradizionale procedimento e decorando la loro superficie “a grata”, utilizzando una semplice grattugia per il formaggio, o “a righe”, tramite l’assicella di legno, ovvero uno strumento apposito.

La mia ricetta per gli gnocchi di patate con farina di riso la trovate qui. È molto semplice e veloce da preparare, senza glutine e senza mix pronti. Se volete provare qualcosa di simile e originale, non perdetevi i Bottoni di patate Le alternative al classico gnocco? Potrete preparare gli gnocchi alla zucca, di taro e alla farina di carrube. Lasciatevelo dire… in ogni caso, è una bontà!

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *