Celiachia facile con #cambiotuttoemenesbatto

Il team di Celiachia Facile con il loro progetto #cambiotuttoemenesbatto hanno dato vita ad un’azienda che ha l’obiettivo di importare e commercializzare prodotti senza glutine di ottima qualità.

Questi prodotti sono In grado di soddisfare il cliente che, per motivi di salute, ha dovuto rinunciare al glutine, senza che lo stesso si debba accontentare di alimenti di serie B.

Nato al fine di regalare, agli amanti del buon cibo, momenti di condivisione senza glutine, questo marchio si pone come obiettivo iniziale quello di commercializzare articoli di prima qualità, artigianali e realizzati con ottimi ingredienti.

In seguito Celiachia Facile vorrebbe passare ad una produzione conto terzi a proprio marchio ed infine una interna con ricette originali. Il tutto naturalmente legato dal filo conduttore del gluten free dato che Roberto, il suo fondatore, ha intrapreso questo progetto dopo la sua diagnosi di celiachia, ormai in età adulta, avvenuta nel 2014.

E’ interessante scoprire come alcune persone da una situazione di disagio siano riuscite a vederne il lato positivo ed intraprendere un nuovo percorso per aiutare tutti coloro affetti dalle medesime problematiche. Risvoltarsi le maniche e cercare di migliorare le cose: questo è quello che cerca di fare Roberto.

Dopo la prima linea di biscotti importati dalla Scozia e realizzati senza glutine e vegan, con ingredienti di primissima qualità, questa volta si è passati ad un prodotto artigianale piemontese: le paste di meliga ed i biscotti vercellesi, due tipologie di biscotto facenti parte della tradizione di questa regione.

I biscotti, prodotti da L’Albero D’Argento, sono realizzati artigianalmente, secondo la ricetta tradizionale e con ingredienti del territorio piemontese. Se da una parte troviamo la delicatezza delle paste di meliga della Nonna Jolanda, dall’altra troviamo il sapore vivace dei biscotti vercellesi di Nonna Adelina.

Entrambi i prodotti sono realizzati con farine naturalmente senza glutine, senza l’aggiunta di additivi e conservanti, rendendo queste prelibatezze un articolo di primissima scelta.

E’ bello scoprire finalmente che altre persone sono alla ricerca del cibo sano e curato in grado di dimostrare che una vista “senza” non è sinonimo di prodotti meno buoni.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *