Avete mai provato la torta salata al tonno?  

torta salata al tonno
Commenti: 0 - Stampa

La torta salata al tonno al fianco di un invitante aperitivo… e non solo!

La torta salata al tonno è un piatto facile e veloce da preparare, gustoso e senza glutine. Può essere utilizzato come secondo piatto a pranzo, oppure come antipasto o al fianco di aperitivo, magari accompagnato con un po’ di maionese fatta in casa. Questa pietanza è adatta a tutti ed è utile per soddisfare la vostra voglia di preparare qualcosa con le vostre mani, senza necessariamente essere degli chef stellati!

La preparazione della torta salata al tonno di oggi, prevede l’utilizzo di due interessanti ingredienti, che rendono il piatto digeribile e molto nutriente, senza rinunciare al gusto: la crusca d’avena Probios, biologica e ricca di fibre, e la Panna Vegetale, deliziosa , priva di conservanti e più leggera, in quanto contiene il 45% di grassi in meno rispetto alla normale panna da cucina. Ma quali sono le caratteristiche degli altri ingredienti di questo piatto?

Le proprietà nutritive del tonno… da non sottovalutare!

L’ingrediente protagonista di questa ricetta è il tonno, un alimento amico del benessere, del nutrimento e, perché no, anche della linea (secondo le ricerche, aiuta a perdere peso principalmente nella zona addominale). Si tratta di un pesce molto leggero e può essere mangiato anche due volte alla settimana. Questo alimento principale della nostra torta salata al tonno riesce inoltre ad abbassare il colesterolo grazie alla presenza degli omega 3 e offre un importante apporto di minerali come fosforo, sodio e magnesio.

All’interno di questo prodotto ittico non mancano le vitamine, soprattutto la D, la E e la B12. Ma le proprietà nutritive del tonno non finiscono qui: anche le ossa ne traggono beneficio grazie alla sua ricchezza di calcio. Una fetta di torta salata al tonno fa bene persino agli sportivi. Infatti, questo pesce è carico di proteine, valide per mantenere tonici i nostri muscoli. Da non trascurare nemmeno l’importanza del tonno per la prevenzione di alcune malattie, come ad esempio quelle cardiovascolari e il cancro al seno.

Tanto nutrimento in tavola con la deliziosa torta salata al tonno…

Tra gli altri ingredienti di questa prelibata ricetta troviamo come anticipato la crusca d’avena, la leggera panna e anche le uova. La crusca d’avena si evidenzia in particolare per le sue poche calorie e per la ricchezza di proteine e fibre, abbinandosi perfettamente all’apporto proteico, vitaminico e di minerali offerto dagli altri due ingredienti. Grazie a questi alimenti, la nostra torta salata al tonno si carica ulteriormente di potassio, magnesio, acido folico, rame, zinco, manganese, vitamina A, B1, C, D ed E.

Niente male, non credete? Tutti questi nutrienti sono ottimi in particolare per la regolazione della pressione, per la salute del cuore e della tiroide, e per il corretto funzionamento del sistema immunitario, dell’apparato scheletrico e del sistema nervoso. Non dimentichiamoci però che la torta salata al tonno è anche molto buona! Siete pronti per prepararla e assaporarla?

Ed ecco la ricetta della torta salata al tonno

Ingredienti per 4 persone

  • 12 cucchiai di crusca d’avena Probios,
  • 4 cucchiai di panna consentita,
  • 4 uova,
  • 1 bustina di lievito in polvere,
  • 150 gr di tonno sott’olio ben scolato,
  • sale marino integrale e pepe nero q.b.

Preparazione

Montate gli albumi e metteteli da parte. In una ciotola mescolate la crusca, la panna o lo yogurt, i tuorli e il lievito, poi aggiungete il tonno e regolate di sale e pepe. Aggiungete infine gli albumi delicatamente e versate il mix in una tortiera coperta con carta forno.

Infornate e cuocete la torta a 180°C per 40 minuti.

5/5 (396 Recensioni)

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Tacos con speck e funghi

Tacos con speck e funghi, un fast food...

Tacos con speck e funghi, non solo tradizione messicana I tacos con speck e funghi rappresentano l’unione tra la tradizione messicana e quella italiana. I tacos sono una preparazione simbolo della...

Coulibiac di salmone

Coulibiac di salmone, una meraviglia della cucina russa

Coulibiac di salmone, una torta salata di origine russa Il coulibiac di salmone è un'istituzione in Russia e nei paesi limitrofi. Infatti è uno dei piatti tipici più antichi. Si narra che sia...

samosa

I samosa, un gradevole esempio di rosticceria indiana

I samosa, la cucina indiana che non ti aspetti I samosa sono degli antipasti tipici della cucina indiana, assimilabili ai nostri pezzi di rosticceria. Sono esponenti di un volto poco conosciuto...

Focaccia con filetto di maiale tonnato

Focaccia con filetto di maiale tonnato per intenditori

Focaccia con filetto di maiale tonnato, una sofisticata combinazione di sapori La focaccia con filetto di maiale tonnato, pomodorini gialli e puntarelle può essere considerata, a secondo degli usi,...

Tacos vegetariani

Tacos vegetariani, variante per chi non ama la...

Tacos vegetariani, una lista di ingredienti perfetta Il concetto stesso di tacos vegetariani potrebbe far storcere il naso a molti, soprattutto agli amanti della cucina messicana. D’altronde, i...

Millefoglie di tortillas con pollo

Millefoglie di tortillas con pollo e peperoni, una...

Millefoglie di tortillas con pollo e peperoni, un’idea geniale e gustosa La millefoglie di tortillas è un modo alternativo per valorizzare le celebri tortillas messicane. D’altronde, lo si...


Nota per dieta vegetariana

La dieta vegetariana è una scelta, che vanta profili ora etici ora salutistici, ma che pone in essere alcune difficoltà dal punto di vista nutrizionale. Molti studi scientifi affermano che la dieta vegetariana non comporta rischi per la salute se e quando è pianificata in modo equilibrato. Diventare vegetariano non vuol dire mangiare solo frutta e verdura. Si devono consumare anche i legumi, le uova, il latte. I celiaci che vogliono seguire una dieta vegetariana devono fare attenzione ad alcuni cereali: il frumento, l’orzo,  la segale, il farro, il kamut e tutti i prodotti da forno che potrebbe presentare tracce di glutine. A i tanti vegetariani che mi scrivono sul sito, su Facebook, su Instagram etc dicendomi di eliminare la carne dal sito voglio dire una cosa: ci sono categorie di persone, che anche volendo, non possono seguire la dieta vegetariana. Un esempio pratico sono gli  intolleranti al nichel. Il nichel è presente in quasi tutta la frutta e la verdura. Ci sono dei momenti della vita: infanzia, adolescenza, o in periodi di gravidanza e allattamento che può essere utile affidarsi a un medico o un nutrizionista, che saprà consigliare e valutare le scelte più adeguate da fare in base alle esigenze nutrizionali.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


26-06-2017
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti