Praline di formaggio su petali di bresaola: l’aperitivo è servito

Tempo di preparazione:

Per un piatto semplice, veloce e delizioso ci sono le praline di formaggio

Capita anche a voi di avere un aperitivo a casa di amici, ma di aver avuto così tanti impegni che, arrivate alla fine della giornata, non avete ancora avuto modo di cucinare? A me succede spesso, ed è proprio in queste situazioni che servono ricette semplici, veloci e sfiziose, come le praline di formaggio su petali di bresaola!

State tranquilli, non è nulla di complesso. Sono gustosissime praline di ricotta, avvolte da un croccante strato di granella di pistacchi e pepe. Il tutto, adagiato su alcune fettine di bresaola, per dare ancora più gusto a questo finger food scenografico.

Questa è la mia versione con pistacchi, ma se non vi piacciono, potete utilizzare le mandorle o le nocciole, il risultato sarà sempre strepitoso!

Fidatemi di me, per un piatto unico basta avere fantasia ed ingredienti di qualità!

Alla scoperta dei pistacchi: i semi più gustosi che ci siano

Per dare croccantezza e colore alle nostre praline di formaggio, ho scelto di cospargerle con la granella di pistacchi.

Tutti conoscono questi semi gustosi e molto energetici, ma sapete che i pistacchi hanno tantissime proprietà nutrizionali importanti per il nostro organismo?

Innanzitutto, contengono un gran numero di antiossidanti, tra cui luteina e beta-carotene, indispensabili per proteggere l’organismo dall’azione dei radicali liberi.

In secondo luogo, sono ricchi di sali minerali come calcio, fosforo, potassio e ferro, oltre che di vitamine B ed E.

Nonostante siano molto calorici (100 gr. di prodotto contengono 600 calorie circa), aiutano a tenere sotto controllo il livello di colesterolo nel sangue ed a prevenire disturbi cardiovascolari.

Un suggerimento: quando preparerete le praline al formaggio, non buttate i gusci dei pistacchi. Perché, una volta frullati, saranno un ottimo concime organico!

Grazie alla ricotta, le praline di formaggio sono delicate, sfiziose e ricche di sostanze nutritive. Vediamo insieme quali

Per dare morbidezza e leggerezza alle nostre praline di formaggio, ho scelto di usare la ricotta.

Un latticino particolare, dal sapore inconfondibile, che si sposa perfettamente con la sapidità della bresaola.

Sapete che esistono vari tipi di ricotta? Quella vaccina, quella di pecora, di bufala e di capra… scopriamo insieme qualcosa su questo prodotto così gustoso.

La ricotta è ottenuta dal siero della lavorazione del formaggio, da qui l’origine del suo nome: “ricotta”, significa propriamente cotta due volte.

Il siero viene riscaldato, finché le proteine del latte si coagulano formando dei fiocchi bianchi, che affiorano in superficie. Questa massa viene estratta con la schiumarola e raccolta in appositi cestelli forati, che consentono lo sgocciolamento, lasciando come risultato, un prodotto denso e compatto.

Ricca di sali minerali come calcio e fosforo, indispensabili per rinforzare le ossa, la ricotta contiene anche vitamine A e B (antiossidanti naturali che combattono l’azione dei radicali liberi). In più, è scarsamente calorica, digeribile e nutriente.

La ricotta, quindi, è l’ingrediente ideale per uno stuzzichino leggero e sfizioso come le mie praline di formaggio!

Ed ecco la ricetta delle Praline di formaggio su petali di bresaola

Ingredienti per 4 persone – 2 praline di formaggio a testa

  • 300 gr. di ricotta delattosata
  • 4 cucchiai di granella di pistacchi, o di mandorle, o di nocciole
  • 16 fettine di bresaola sottilissime
  • 8 pirottini di carta
  • q.b pepe

Preparazione

Chi ha detto che un antipasto buono e gustoso debba anche essere difficile da preparare?

Le mie praline di formaggio sono una ricetta semplice e sfiziosa. Vediamo insieme come procedere.

Per prima cosa, versate la ricotta in una ciotola ed unitevi una presa abbondante di pepe nero appena macinato. Quindi, lavoratela con un cucchiaio (preferibilmente di legno), fino ad ottenere una crema liscia e senza grumi.

Quando sarete soddisfatti del risultato, coprite la ciotola con un piatto o della pellicola trasparente e riponete il composto in frigorifero per un’ora circa.

Trascorso il tempo prestabilito, versate la granella di pistacchi (o, se preferite, potete usare quella di nocciole o di mandorle) in un vassoio.

Estraete dal frigorifero la crema di ricotta e formate delle palline della grandezza di una noce. Passatele nella granella e sistematele, ben distanziate, su un foglio di carta da forno. Mettete due fettine sottilissime di bresaola all’interno di ogni pirottino di carta, ed adagiatevi sopra una pralina di formaggio.

Buon appetito!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *