Tigelle vegetariane con stracchino e rucola, antipasto fresco, salutare e senza lattosio

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto)
Loading...Loading...
  • Porzioni per
    4 persone
  • Tempo Totale
    1 Ora 10 Minuti
tigelle vegetariane con stracchino e rucola

Tigelle vegetariane con stracchino e rucola, un inno alla semplicità e alla delicatezza

Le tigelle vegetariane con stracchino e rucola, focaccine semplici e versatili

Le tigelle vegetariane con stracchino e rucola sono buone e perfette per un aperitivo in compagnia, un antipasto veloce o uno snack sano a metà pomeriggio. Qualunque sia l’eventualità, si presentano come una scelta salutare e ricca di sostanze nutritive, e sono adatte sia agli adulti che ai bambini. Ovviamente, le potete comprare già fatte, ma grazie a questa ricetta scoprirete come prepararle in casa, in maniera semplice e rapida.

Andremo ad utilizzare ingredienti genuini e poi le farciremo con lo stracchino e la rucola, rendendo questo gustoso pasto ancora più saporito e nutriente. Avete voglia di provarle? Ecco una serie di informazioni utili che vi aiuteranno a preparare le tigelle e ad assaporarle con ancora più soddisfazione.

Tigelle vegetariane: dall’Emilia alla vostra tavola

Le tigelle sono chiamate anche “crescentine”, si presentano come delle semplici focaccine e anche come un piatto tipico del modenese. Inizialmente, la cottura veniva effettuata grazie ad alcuni speciali dischi fatti di terracotta o di pietra refrattaria chiamati “tigelle”, e proprio per questo motivo questi piccoli panini prendono spesso anche questo nome.

Solitamente, le crescentine vengono preparate con la farina, il lievito, l’acqua e lo strutto, ma noi le renderemo ancora più leggere e salutari sostituendo lo strutto con il latte di soia, e la farina bianca con quella semintegrale. In questo modo, potrete digerirle meglio e acquisire una più ampia quantità di fibre e nutrienti. Prepararle si rivelerà molto semplice e, una volta cotte, potrete farcirle con la rucola e lo stracchino, ma anche con altri alimenti a piacere.

Stracchino e rucola: gusto e semplicità

Vi consigliamo di iniziare con questo tipo di farcitura, in quanto potrà fornire alle tigelle un gusto unico e regalarvi tantissimi benefici per la salute. Infatti, lo stracchino è ricco di proteine del latte e si rivela inoltre uno dei formaggi molli che offre un apporto calorico nella media e una quantità di grassi non preoccupante. Inoltre, questo prodotto caseario si combina perfettamente con la rucola.

Dobbiamo considerare che quest’ultima è davvero un super-ortaggio, in quanto contiene tantissimi minerali, come il fosforo, il magnesio, il calcio, lo zinco, il potassio, il ferro, il manganese, il rame e il selenio, ma anche buone quantità di vitamina A, C, E, K, J e alcune vitamine del gruppo B. Pertanto, vanta di proprietà diuretiche, digestive, antiossidanti, idratanti e antitumorali.

Inoltre, gli esperti suggeriscono che il consumo di rucola può favorire la guarigione da allergie, raffreddori e tosse; regolarizzare la pressione sanguigna; ottimizzare molti processi metabolici; facilitare l’assorbimento dei minerali; aiutare i soggetti colpiti da anemia; trattare l’ulcera e promuovere la salute del fegato. Pertanto, abbiamo tante buone ragioni per farcire le tigelle con rucola e stracchino, ma andiamo a scoprire come preparare queste focaccine semplici e versatili.

Ingredienti per 4 persone

  • 450 gr farina semintegrale
  • 150 ml acqua
  • 100 ml latte soia
  • 1 bustina lievito birra
  • 1 cucchiaino sale marino integrale

Procedimento

  1. Munitevi di una ciotola e versate la farina, il lievito e il sale. Aggiungete l’acqua e iniziate a impastare con le mani. Poi, versate nell’impasto anche il latte di soia e continuate a lavorare manualmente la pasta fino al completo assorbimento della farina. In seguito, rovesciatela sul vostro piano di lavoro e continuate a impastarla per altri 15 minuti circa, o comunque fino a ottenere una palla liscia e omogenea.
  2. Avvolgete l’impasto con la pellicola trasparente e lasciate riposare per 30minuti nel forno spento, preriscaldato a 40°C. Al termine dei 30 minuti, stendete la pasta con il matterello (senza farla diventare troppo sottile) e poi utilizzate un coppapasta per ricavare dei dischetti (potrete improvvisare anche usando un bicchiere).
  3. A questo punto, potrete cuocere le tigelle in una padella antiaderente: basteranno pochi minuti per lato. Infine, farcite le vostre focaccine con stracchino e rucola, e gustate. Si riveleranno uno snack o un antipasto leggero di cui potrete facilmente innamorarvi!

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *