A una Cena di Gala la mise en place fa la sua parte

Chef superlativi? Ci sono: Claudio Sadler, Tommaso Arrigoni e Carlo Molon.   Location di fascino? Scelta, Villa Patrizia a Bevera di Sirtori.

Menù d’autore senza glutine e lattosio! Già concordato con gli chef con ingredienti di qualità superlativa. Per completare l’armonia, l’eleganza, l’ordine che hanno poi colpito i 103 commensali, strategica è stata anche la mise en place, ovvero la messa in tavola di tutti quegli elementi che sono fondamentali non solo dal punto di vista estetico, ma anche da quello logistico e pratico, ovvero posate, stoviglie, cristalli e tovagliato che sono stati scelti direttamente in funzione al menu da presentare.

Due accorgimenti importanti sono stati tenuti in grande considerazione: far sentire a proprio agio chi si sarebbe seduto a tavola, facendo percepire chiaramente che l’intero ambiente era equilibrato, accogliente con niente fuori luogo e fare attenzione che gli accessori della tavola e in generale tutte le decorazioni, non sovrastassero le creazioni degli chef nella sostanza e nella presentazione.

Il cibo deve sempre essere il protagonista, perché chi si sarebbe seduto a tavola, avrebbe deciso il successo o meno della nostra seconda Cena di Gala, anzitutto in base al proprio gusto. Considerando le tante variabili di mise en place, è stata fatta una selezione innanzitutto verso le forme più semplici, a partire dal tavolo, rotondo, che ha mantenuto tutti i commensali alla stessa distanza dal centro e ha favorito la conversazione.

Anche la scelta dei piatti ha seguito la strada della semplicità, condivisa con Brandani Gift Group, un’azienda di grandi tradizioni dove l’esperienza, l’attenzione costante alle nuove tendenze, il buon gusto, la conoscenza del mercato, hanno creato una gamma variegata di articoli da regalo e per la casa, all’insegna della raffinatezza e dell’innovazione.

L’Italian style, riconoscibile in tutta la produzione, deriva dal profondo attaccamento alla terra toscana ed è apprezzato da una clientela d’élite in tutto il mondo. Si chiama “Panna montata” la collezione di piatti che hanno incorniciato le proposte degli chef per i nostri ospiti: bianchi, semplici e raffinati, adatti a una tavola classica ed elegante. I tre pezzi, piano, fondo e piattino, sono realizzati in new bone china, hanno un design semplice e lineare.

Il loro colore bianco, la lucentezza e la loro forma, hanno contribuito a creare una mise en place di stile, preziosa e affascinante, un sicuro contributo al successo della serata.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *