Un fiore stupendo e curativo: ecco la Rosa Canina

Non solo bellezza, ma anche tante proprietà terapeutiche: la rosa canina può sorprenderci sotto molti punti di vista

La rosa canina è un fiore che piace molto e che affascina per il suo aspetto estetico. È un tipo di rosa molto speciale e molto profumata. La maggior parte delle persone la scelgono per queste caratteristiche, ma spesso non sanno che possiamo usare questa pianta per un’ampia varietà di preparazioni e di prodotti che possono favorire la nostra salute e il benessere psicofisico.

Infatti, questa splendida rosa ha numerose proprietà che vanno oltre la sua bellezza e per questo può davvero sorprenderci. Contiene molte sostanze nutritive e può essere utilizzata in modi e in forme diverse. Possiamo coltivarla o preferire gli integratori. Con questo presupposto, andiamo a scoprire tutto quello che dovreste sapere a riguardo.

Polvere di rosa canina 9 1024x683 Un fiore stupendo e curativo: ecco la Rosa CaninaChiaraZoppei

La Rosa Canina: tante sostanze nutritive e numerose potenzialità

Molti studi hanno affermato che questa pianta è un’ottima fonte di vitamina C: ne offre addirittura il 50% in più della quantità presente nelle arance. Pertanto, un trattamento a base di questo vegetale può rafforzare il sistema immunitario, nonché aiutare a prevenire o trattare i malanni stagionali.

È stato riscontrato che la Rosa Canina vanta inoltre di proprietà diuretiche, lassative, antinfiammatorie e antiossidanti (utili per una buona prevenzione del cancro e delle malattie cardiovascolari). In più, è utile sapere che i trattamenti a base di questo vegetale vengono utilizzati spesso per migliorare e alleviare i sintomi dei disturbi renali, o anche per contrastare la stitichezza e far funzionare meglio l’intestino.

Grazie all’elevato contenuto di vitamina A, questa pianta si rivela ottima persino per promuovere la salute della degli occhi e della pelle (quest’ultima è aiutata anche molto dalla vitamina C che offre un effetto antiossidante e stimola la produzione di collagene).

Secondo ulteriori studi, questa rosa è perfetta per trattare l’artrite reumatoide: può comportare un miglioramento della mobilità dei pazienti pari ad un minimo del 20-25%, una riduzione del dolore e un’ottimizzazione del benessere psicofisico generale. Le ricerche hanno mostrato inoltre che questa pianta può comportare un miglioramento significativo anche nei soggetti affetti da artrosi, in particolare grazie alle sue proprietà antinfiammatorie.

confettura di rosa canina 1024x683 Un fiore stupendo e curativo: ecco la Rosa Canina

In cucina con la Rosa Canina

È possibile acquistare tantissimi prodotti a base di questa rosa: dalle tisane alle tinture, dalle compresse ai tanti diversi tipi di integratori alimentari. Esistono anche degli oli preparati con questa pianta che, applicati sulla pelle, possono aiutare l’organismo a rigenerare le cellule e a curare cicatrici, acne e ustioni. Può essere un’idea coltivare autonomamente la propria pianta, evitando di utilizzare erbicidi o pesticidi.

Dopo la fioritura, sarà necessario attendere che i fiori di Rosa Canina muoiano naturalmente. A quel punto, i petali potranno essere raccolti, utilizzati, seccati o conservati in congelatore. I petali potranno essere consumati crudi dopo essere stati frullati o immersi in acqua per una notte intera. In alternativa, potranno essere cotti in acqua per circa mezz’ora. Ad ogni modo, la polvere di rosa canina già pronto è sicuramente più comodo e sempre reperibile.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *