Ricetta dei Nervetti Marco d’Oggiono con giardiniera

Tempo di preparazione:
nervetti Marco d’Oggiono con giardiniera ChiaraZoppei

Nervetti Marco d’Oggiono con giardiniera: un secondo che mette d’accordo tutti

Vi sarà sicuramente capitato di avere voglia di portare in tavola qualcosa di davvero buono per le persone a cui volete bene, ma di avere poco tempo per stare in cucina. Cosa fare in questi casi? Semplicemente aguzzare l’ingegno e ricordare che esistono tantissime ricette che, senza sacrificare la qualità, permettono di portare in tavola piatti buonissimi e, come nel caso di questi nervetti con giardiniera, anche perfetti per gli intolleranti al lattosio.

Chi riceve questa diagnosi non deve infatti disperarsi, ma soltanto mettersi nell’ottica che forse dovrà fare qualche sforzo in più per portare in tavola qualcosa di buono, ma che ne varrà sempre la pena perché le soluzioni sane e gustose ci sono!

Viva la barbabietola, pianta amica della salute grazie a efficacia depurativa e antitumorale

La barbabietola è una pianta dal colore e dal gusto inconfondibili. Si tratta anche di un’alleata della salute davvero impareggiabile! Possiamo apprezzarne  i benefici in questi nervetti Marco d’Oggiono con giardiniera grazie alle chips, variante naturale e salutare delle celebri patatine.

In questo caso siamo davanti a una versione che fa benissimo alla salute per via della presenza di sostanze che aiutano a prevenire il tumore al pancreas, ma anche per il contenuto di saponine, sostanze che favoriscono la depurazione delle scorie.

Grazie alla vitamina C, la barbabietola si può definire come un’ottima amica della salute del cuore!

Spazio ai mirtilli e al loro potere antiossidante

Questi nervetti Marco d’Oggiono con giardiniera sono un trionfo di sapori, colori e benessere anche grazie alla presenza dei mirtilli, che rendono ancora più raffinato questo piatto che utilizza ingredienti di alta qualità.

Parlare delle proprietà benefiche dei mirtilli vorrebbe dire scrivere non un semplice articolo, ma un libro che ricordi anche il loro successo nella medicina naturale. I mirtilli sono infatti noti come validissimo rimedio per i problemi agli occhi, soprattutto per via della presenza di antiossidanti che aiutano a prevenire le infezioni alla retina.

Da non dimenticare è anche la presenza di antociani, sostanze che contribuiscono alla prevenzione anti tumorale.

Io mi fermo qui e vi lascio al fantastico processo che è la preparazione di questo piatto, una vera chicca da gustare fin dal primo momento e che, vi assicuro, lascerà i vostri ospiti più che soddisfatti, ricordando a chi soffre d’intolleranza al lattosio e celiachia che la propria condizione consente di mangiare in maniera sana e gustosa!

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 gr.  di Nervetti Marco d’Oggiono
  • 100 gr.  di giardiniera Valbona
  • 200 gr. di Pomodorini confit q.b.
  • 10 olive nere denocciolate
  • Petali di fiori eduli q.b.
  • Chips di barbabietola q.b.
  • Foglioline di basilico per decorare

Per i pomodorini confit:

  • 200 g di pomodorini
  • q.b.sale
  • 1 spicchio d’aglio
  • q.b.origano fresco
  • q.b.timo fresco
  • q.b. zucchero al velo
  • q.b. olio extravergine d’oliva 

Procedimento:

Preparate i pomodorini in questo modo: togliete il picciolo, sbollentateli in abbondante acqua bollente per pochi minuti, poi scolateli con una schiumarola e tuffateli in una terrina con abbondante acqua e ghiaccio. Scolateli nuovamente e togliete delicatamente la buccia che dovete conservare.

Disponeteli su una placca da forno ricoperta di carta da forno. Conditeli con sale, aglio, origano, timo, olio evo e cospargeteli di zucchero al velo.

Cuocete i pomodorini in forno già caldo a 100° per 1 ora.

Scolate bene la giardiniera e versate in una terrina,  aggiungete i pomodorini confit e le olive tagliate a rondelle. Aggiustate di olio, sale e pepe e mescolate con cura.

Impiattate con delle chips di barbabietola e qualche fiore edulo. Per il tocco finale una fogliolina di basilico

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *