Brianza che nutre, valorizzare il territorio

Brianza che nutre è un progetto finalizzato allo sviluppo turistico di una terra magnifica ma spesso sottovalutata, come la Brianza. Stiamo parlando di un territorio a due passi da Milano.

Assolutamente da riscoprire. A venti minuti dalla metropoli, inizia un mondo fatto di cose buone. Di paesaggi mozzafiato e di zone dove immergersi nella natura. La Brianza è uno scrigno che custodisce tesori nascosti. È la terra del vino buono, dei salumi e dei formaggi tipici.

È la terra dove si mangia bene. È la terra dove ritrovare tradizioni che si credevano perdute. Dove incontrare arte, religione, storia. Ma è anche la terra dell’innovazione. Dell’eccellenza in moltissimi campi. Dall’high tech alla manifattura di qualità, dallo sport ai centri benessere.

Di quelle colline ci si può innamorare. Si crede a torto che alcune zone della Lombardia siano poco attrattive per il turismo. E invece è vero il contrario. Basta saper valorizzare quello che un territorio può offrire. Basta riscoprire una vocazione turistica e svilupparla con criterio. E Brianza che nutre risponde esattamente a questa necessità.

Brianza che nutre, il consorzio delle eccellenze

Fare rete è fondamentale per crescere. Mettere in comunicazione realtà diverse di un medesimo territorio, ma affini quanto a qualità della proposta, serve per rafforzare un intero tessuto produttivo e in questo caso turistico. Serve per far conoscere le opportunità e le bellezze di una determinata zona. Il consorzio Brianza che nutre è nato in quest’ottica, con l’obiettivo di creare sinergie tra attività commerciali, sociali e culturali.

Anche la nostra associazione Il Mondo delle Intolleranze è accreditata con questa realtà in pieno sviluppo. In un contesto globale, dove i social network giocano un ruolo sempre più preminente, è necessario determinare comuni strategie di comunicazioni e allestire eventi che aumentino la visibilità di un territorio.

Il consorzio serva appunto per affinare una collaborazione tra enti, associazioni e società diverse. E non è certo un caso che i partecipanti a Brianza che nutre abbiano in comune il fatto di rispondere a precisi criteri di qualità ed eccellenza. Perché l’unione fa la forza!

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *