Tano Simonato: l’amore per l’olio extravergine di oliva e i sogni realizzati

Per diversi anni barman in alcuni dei più prestigiosi locali italiani, Tano Simonato ( Gaetano all’anagrafe) ha realizzato un grande sogno più di vent’anni fa. Nel 1995 ha aperto a Milano quello che oggi è uno dei ristoranti di punta del capoluogo lombardo.

Tano Passami l’olio è un vero paradiso per chi ama questo prodotto unico al mondo e, nel ristorante che nel 2009 ha ottenuto una stella Michelin, può assaggiarne fino a 50 varietà diverse. Tano Simonato è un amico e una vera istituzione nel mondo della cucina italiana. Cosa possiamo dire di più di lui? Dare qualche informazione sulla sua dispensa ideale, nella quale non possono mancare olio (non poteva essere altrimenti) e zucchero.Cena di gala 160 1024x683 Tano Simonato: l’amore per l’olio extravergine di oliva e i sogni realizzati

Tano Simonato e la sua passione extra vergine: dal ristorante agli scaffali delle librerie

La passione per l’olio extra vergine di oliva che contraddistingue il lavoro di Tano Simonato non si limita all’eccellente lavoro del ristorante Tano passami l’olio. Negli anni questo grande chef ha avuto modo di parlare del suo lavoro in diversi modi, tra i quali un libro intitolato Passione extravergine, tra le cui pagine racconta il modo in cui si è avvicinato alla cucina e il percorso, non sempre facile, che lo ha portato a realizzare un progetto unico a Milano e non solo.

Cena di gala 175 1024x683 Tano Simonato: l’amore per l’olio extravergine di oliva e i sogni realizzati

Cena di gala a sei mani: quali piatti ha preparato Tano Simonato?

Anche se c’è stato un contrattempo che ha impossibilitato Tano di essere presente alla serata, la sua squadra di fedelissimi cuochi ha saputo riportare tutta la maestria del grande chef dando un importante contributo all’ottima riuscita della cena di gala.

Il team di Tano passami l’olio ha reso speciale la serata proponendo agli ospiti una straordinaria millefoglie di noce di manzo fassone con cavolo cappuccio rosso, bottarga e riduzione di aceto balsamico e un delizioso tiramisù di seppia.

Non c’è che dire: nonostante la sua assenza, il suo contributo si è percepito ed è stato fondamentale per il successo della cena di gala.

Non potrei essere più felice per la buona riuscita di una serata che è stata un omaggio speciale alla cucina italiana e a chi ogni giorno, con un occhio alle esigenze degli intolleranti, la rende grande e sempre caratterizzata da un alto livello di qualità.Cena di gala 162 1024x683 Tano Simonato: l’amore per l’olio extravergine di oliva e i sogni realizzati

 

Condividi!

Un commento a “Tano Simonato: l’amore per l’olio extravergine di oliva e i sogni realizzati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *