Zuppa di legumi con briciole di zampone croccanti

zuppa di legumi con briciole di zampone
Commenti: 0 - Stampa

Zuppa di legumi con briciole di zampone croccanti: un primo gustoso e perfetto

Chi vuole portare a tavola un primo importante, ricco di principi nutritivi e soprattutto perfetto per i celiaci può trovare in questa zuppa di legumi gluten free con briciole di zampone croccanti una soluzione perfetta, un piatto capace di stupire al primo assaggio.

Non bisogna stupirsi, dato che si tratta di un primo che mette in primo piano alcuni ingredienti fondamentali per chi ama la ricchezza della cucina italiana. Non resta che scoprirli tutti!

Nella preparazione dei legumi in cucina può essere utile aver presenti alcuni fatti e seguire le avvertenze qui di seguito riportate, per ottenere i migliori risultati.

  • Prima della cottura è conveniente lavare i legumi, per allontanarne sostanze estranee e semi danneggiati.
  • Sempre prima della cottura è bene lasciare i legumi in ammollo nell’acqua per tutta la notte o per 6-8 ore, oppure portarli all’ebollizione in acqua per 2 minuti e poi lasciarli al coperto per un’ora, lontano dal fuoco.
  • Le lenticchie richiedono una cottura di 45-50 minuti; le altre varietà di legumi 2-3 ore, dopo l’ammollo.
  • I legumi assorbono acqua, aumentando così di volume (una misura di legumi secchi corrisponde a due-tre misure di legumi cotti). Quindi è opportuno tenere presente questo fatto durante la preparazione (ammollo e cottura).
  • Durante la cottura lasciate il coperchio della pentola leggermente sollevato.
  • Durante la cottura, non aggiungete sale o altre sostanze acide, come limone o aceto, finché i legumi non siano quasi cotti, poiché questi ingredienti possono ostacolare l’intenerimento delle bucce.

Come scegliere lo zampone?

Lo zampone è un inno all’italianità a tavola senza eguali! Il bello è che si tratta anche di un ingrediente molto versatile, perfetto non solo per celebrare il Capodanno e il primo dell’anno, ma anche per presentare qualcosa di davvero gustoso a prescindere dal periodo.

Perché il piatto, qualsiasi esso sia, risulti buono, è necessario scegliere tenendo conto della qualità. Quali sono i trucchi al proposito per chi vuole portare in tavola uno zampone perfetto? La prima cosa alla quale bisogna fare attenzione è la stufatura di cattiva qualità, che fa sì che il colore tenda allo scuro più che al rosa.

Molto importante è anche controllare la velatura di grasso sulla fetta che, se è eccessivamente accentuata, è segno di un eccessivo contenuto lipidico.

ZUPPA DI LEGUMI GLUTEN FREE CON BRICIOLE DI ZAMPONE CROCCANTI (3)

I benefici dei legumi

La scoperta dei benefici dei legumi è molto importante per chi vuole apprezzare fino in fondo le straordinarie qualità del cibo. Tra le principali proprietà è possibile ricordare l’eccellente contenuto di proteine, che rende i legumi degli alimenti completi e contraddistinti da un alto valore biologico.

Ricchissimi di vitamina B e C, i legumi contengono anche calcio, ferro, fosforo e fibre, principi nutritivi fondamentali per stare in forma. Da esplorare sono poi le proprietà specifiche delle singole varietà. Qualche esempio? I ceci, perfetti per chi è anemico e ha carenze di calcio in gravidanza. Cosa dire invece dei fagioli, portentosi ricostituenti?

I legumi sono davvero degli alimenti unici, ricchi, sani e, in molti casi, privi di glutine. Le zuppe gluten free come quella di cui vi parlo oggi sono un’ottima occasione per scoprirne la potenzialità.

Siete pronti a preparare questa zuppa di legumi con briciole di zampone croccanti? Vi assicuro che è semplicissima e che conquisterà immediatamente i vostri ospiti per l’unione tra diversi gusti e per il sapore avvolgente! Non resta davvero che provarla!

Ingredienti per 1 zampone

per la zuppa di legumi

  • 400 gr. compisti da lenticchie, fagioli grandi di Spagna,fagioli neri e ceci,
  • 4/5 foglie verza,
  • una carota e una cipolla,
  • 1 gambo di  sedano,
  • 2 lt brodo carne,
  • q.b sale e pepe,
  • 3 cucchiai di olio extravergine oliva,
  • 1 zampone

Preparazione

per la zuppa

Mettete tutti i legumi in una larga terrina , copriteli di acqua e lasciateli a bagno per un’intera notte. Il giorno seguente scolateli e trasferiteli in una pentola con 2 litri abbondanti di acqua.

Cuocete i legumi per un’ora a fuoco medio e a recipiente semicoperto. Nel frattempo lavate le foglie di verza e privatele della costola dura centrale, poi tritatele grossolanamente.

Raschiate la carota, lavatela e asciugatela; mondate la costola di sedano, lavatela, e sbucciate la cipolla. Tritate le 3 verdure insieme e mettete il trito ottenuto in una casseruola in cui avrete fatto scaldare 4 cucchiai di olio.

Soffriggetele per qualche minuto, poi aggiungetevi i legumi ben scolati dalla loro acqua di cottura. Lasciateli insaporire nel condimento mescolando, poi versate il brodo di carne. Cuocete per un’ora circa con il suo coperchio.

per lo zampone

Togliere il sacchetto, eliminare l’etichetta e mettere a bagno lo zampone in acqua fredda almeno 12 ore prima di cucinarlo. Praticare con un coltellino una incisione in mezzo alle due unghie più lunghe e qualche piccolo foro nella pelle. Da questo momento lasciar sobbollire dolcemente circa 3 ore e mezzo – 4 ore. Lasciarlo riposare poi almeno 15’ nel suo brodo a fuoco spento.

Tagliate a fette lo zampone e metà sbriciolatele in una padella , fate cuocere a fuoco veloce fino a che le briciole non formano la crosticina. Fate la stessa cosa con delle fette intere, una per ogni porzione di zuppa.

Versate la zuppa caldissima in una piatto fondo, cospargete con le briciole di zampone arrostite,  una fetta intera e condite con olio.

 

5/5 (376 Recensioni)

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Torta a strati della Befana

Torta a strati della Befana con caramelle

Auguriamoci buone feste con la torta a strati della befana! Questa torta a strati della befana è una meravigliosa ondata di zuccheri ed allegria. Già a vederla si scatena l’acquolina in bocca,...

Strudel della befana

Strudel della befana, quando la calza si fa...

Strudel della befana, un’idea simpatica per grandi e piccini Lo strudel della befana è un’idea creativa per festeggiare l’Epifania. E’ una pietanza riservata ai piccini, ovviamente, ma può...

Panna cotta con cardamomo e pere

Panna cotta con cardamomo e pere, un dolce...

Panna cotta con cardamomo, pere e cannella, un ottimo dessert La panna cotta con cardamomo, pere e cannella non è una panna cotta come le altre. Lo potete notare dalla foto, che rivela un impatto...

Casetta di pan di zenzero

Casetta di pan di zenzero, un dolcetto quasi...

Casetta di pan di zenzero, un dolce per la Befana La casetta di pan di zenzero (gingerbread house) è un dolce davvero particolare. Per capirlo è sufficiente dare un’occhiata alla foto: si...

Cheesecake alla melagrana

Cheesecake alla melagrana, gusto e colore a tavola

Cheesecake alla melagrana, una rivisitazione del classico dolce anglosassone La cheesecake alla melagrana è una variante leggermente diversa della classica cheesecake, dolce di origine anglosassone...

Hamburger di zampone

Hamburger di zampone, Capodanno in stile street food

Hamburger di zampone, un’idea simpatica L'hamburger di zampone è un idea sfiziosa per un capodanno diverso dal solito. Potrebbe essere considerato come un piatto capace di coniugare la tradizione...


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


16-01-2017
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti