TO-day Gluten Free, prima edizione in programma il 19 marzo 2017

Il “TO-day Gluten Free”
per scoprire come vivere senza glutine. E per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema delle intolleranze alimentari. Sarà un grande evento quello in programma domenica 19 marzo 2017 a Torino. Una kermesse con aree espositive, showcooking, approfondimenti informativi e laboratori i più piccoli organizzata dall’Associazione Italiana Celiachia Piemonte Valle d’Aosta Onlus. Una prima edizione che, viste le premesse, ha tutte le carte in regola per restare impressa nella memoria di tutti.

“TO-day Gluten Free”: l’associazione

Fautore dell’iniziativa è l’Associazione Italiana Celiachia che da 35 anni si occupa di assistere i celiaci e le loro famiglie. Un impegno molto concreto, volto ad affermare diritti e ad attuare progetti in grado di migliorare la vita quotidiana. Attualmente il sodalizio conta circa 60mila associati a livello nazionale. Per quanto riguarda la sezione piemontese e valdostana stiamo parlando di circa 4.500 iscritti, in un territorio dove si stima che 8mila persone seguano una dieta priva di glutine alle quali vanno sommati gli oltre 13mila celiaci diagnosticati, secondo i dati ufficiali Asl.

Ricordiamo che per celiachia s’intende un’intolleranza permanente al glutine. Con conseguente adozione di una dieta priva quanto più possibile priva dell’allergene in questione. Mediamente la celiachia riguarda una persona ogni 100/150. Quando in realtà i celiaci diagnosticati, dunque ufficiali, in Italia sono poco più di 100mila. E questa distanza tra numeri reali e numeri sulla carta ripropone il problema per cui ci stiamo battendo da anni. Ovvero la scarsa conoscenza dei rischi collegati alle intolleranze alimentari. E la mancanza di una vera presa di coscienza collettiva.

“TO-day Gluten Free”: l’evento

La kermesse torinese si terrà in due Palazzi Storici torinesi, Palazzo Luce e Palazzo Saluzzo Paesana, dalle 10 alle 19. In calendario showcooking a cura di chef ed esperti nella preparazione di pietanze senza glutine. Prevista anche un’area espositiva con degustazioni per tutti e spazi dedicati alle aziende del settore che proporranno i loro prodotti mostrandovi anche le modalità con cui possono essere cucinati. Non mancheranno le opportunità per informarsi attraverso convegni e tavole rotonde. Da sottolineare anche il ricco programma studiato per far divertire i bambini.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *