Gnocchetti di baccalà: un piatto gustoso

  • Tempo Totale
    1 Ora
  • Porzioni per
    4 persone
  • Tempo di Preparazione
    45 Minuti
gnocchetti di baccala

Una ricetta meravigliosa e una causa importante. Scopri di più!

A tavola con gli gnocchetti di baccalà di Antonino

Gli gnocchetti di baccalà si presentano come un tipico piatto delle feste. Eleganti d’aspetto e deliziosi al palato, offrono una consistenza unica e tante altre qualità organolettiche da non sottovalutare. Prepararli non è stato difficile e in poco tempo sono riuscita a portare in tavola questo piatto dello Chef Cannavacciuolo, grazie al menù che ho ricevuto da Amref.

Il Natale è ormai alle porte e stavo cercando una ricetta esclusiva per le cene e i pranzi in famiglia. Così dopo una breve ricerca ho deciso di fare un regalo a me e alla mia famiglia e, nel contempo, di farlo anche ai bambini dell’Africa.

Il risultato? Ho appena preparato un piatto speciale, ampiamente promosso per le feste, e ho potuto dare il mio sostegno in merito alla malnutrizione infantile in Africa. Andiamo a scoprire alcuni dettagli sulla ricetta di Cannavacciuolo e a conoscere il progetto che mi ha permesso di cucinarli.

Gnocchetti di baccalà: pochi ingredienti di qualità per un sapore che conquista tutti

Come ben sapete, Cannavacciuolo non è solo un grande chef, ma è anche un perfezionista. Perciò, il mio Menu Amref è dettagliato e riporta ogni singolo ingrediente scelto dal professionista. Patate, farina, baccalà di prima qualità e non solo: tutti alimenti genuini e da selezionare con cura, ideali per offrire un piatto particolarmente ricco di bontà, carboidrati, vitamine e minerali.

La preparazione degli gnocchetti di baccalà è stata semplice e veloce e, alla fine, la soddisfazione è stata tanta. Infatti, portare in tavola la pietanza di un famoso chef è elettrizzante per chi ama cucinare per la propria famiglia, soprattutto se il risultato è strepitoso: questo primo piatto si scioglie letteralmente in bocca e i sapori di tutti gli ingredienti si uniscono perfettamente, offrendo un intenso retrogusto di baccalà avvolto in un sapore delicato.

Olio di oliva, prezzemolo tritato, aglio, erbe aromatiche, spezie e ingredienti segreti sono il valore aggiunto a questo piatto, capace di offrire anche una buona quantità di antiossidanti e di effetti benefici per l’organismo. Preparare gli gnocchetti in casa è una soluzione genuina, ma non è mai stato così soddisfacente per me: avere a portata di mano la ricetta di un noto Chef e poter dare un aiuto concreto ai bambini dell’Africa è una combinazione di opportunità che fa la differenza, soprattutto in questo periodo dell’anno.

gnocchetti di baccalà

In pratica, il Menu Amref è una buona idea per il Natale. Accontenta la nostra famiglia e dona un gran sorriso (e non solo, ovviamente!) a tutti coloro che ne hanno bisogno.

Natale: tempo di buon cibo e di gesti di cuore, un piatto di gnocchetti di baccalà può fare la differenza

Il primo piatto da chef, che ho preparato grazie alla ricetta ricevuta da Amref, è solo una delle pietanze che possiamo portare nelle nostre case o regalare ad amici. Infatti, si tratta di un progetto chiamato “Dai peso a chi non ce l’ha”, che ha l’intento di aiutare tantissimi bambini africani a mangiare in maniera sana e dignitosa. Oltre alle ricette di Antonino Cannavacciuolo, è possibile portare in tavola i piatti di Carlo Cracco e Cristina Bowerman.

Quest’anno, il regalo perfetto può essere un menu pieno di felicità. Potrete ricevere ricette come quella degli gnocchetti di baccalà oppure regalarle a chi volete, scegliendo tra il menu digitale e quello cartaceo. In alternativa, potrete portare in tavola la bontà e fare il vostro gesto di cuore acquistando delle confezioni alimentari che propongono cibi tipici e ingredienti ideali per le feste: dall’olio alle lenticchie, dalla pasta ai biscotti, dalla marmellata ai taralli, e molto altro…

Quando un’esperienza culinaria diventa una buona azione, il Natale diventa decisamente più bello! Quest’anno, scegliete un menu che faccia la differenza.  #daipesoalNatale

Ingredienti per 4 persone

  • 200 gr di baccalà dissalato
  • 250 gr di patate bollite con la buccia
  • 40 gr di farina
  • 30 gr tuorlo d'uovo
  • 1 cucchiaio di fecola di patate
  • 8 tartufi di mare
  • 1 cipollotto
  • 1 patata
  • 400 gr di acqua delle vongole
  • 1 cucchiaino di crema di latte
  • q.b. olio extravergine di oliva
  • q.b. prezzemolo tritato
  • q.b. nero di seppia
  • 1 peperoncino
  • 1 spicchio di aglio
  • q.b. alga di mare

Procedimento

    Preparazione degli gnocchi

    1. Fate bollire 250 g di patate. A cottura ultimata asciugate in forno a 120 °C per 15’, schiacciate con uno schiacciapatate.
    2. Prendete il baccala e cuocete in padella antiaderente calda con un filo d’olio extravergine d’oliva. Frulliate il baccalà e lo uniamo alle patate aggiungendo un tuorlo d’uovo, la fecola e la farina.
    3. Lavorate
velocemente il composto e formare gnocchetti a forma di pallina.

    Per la salsa

    1. Fate stufare il cipollotto in olio extravergine d’oliva, quindi aggiungete la patata.
    2. Appassite e
stufate con lo spumante. Quando è evaporato, aggiungete l’acqua delle vongole. A patata cotta, frullate il composto riducendolo a crema.

    Per la finitura

    1. Tuffate gli gnocchi in abbondante acqua salata. Scolate, per poi saltarli con la salsa e spolverate con
il prezzemolo tritato molto finemente, pepe e aglio.
    2. Tingete il fondo di una fondina con il nero di seppia diluito in acqua, quindi sistemate al centro gli gnocchi.
    3. Sovrapponete i tartufi di mare, che avete precedentemente sgusciato e lavato. Finite il piatto con l’alga di mare,  rinvenuta in acqua bollente salata, il peperoncino e l’aglio.
    4. Lucidate la
superficie con dell’olio extravergine d’oliva a crudo.

    Condividi!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *