Cucina la Salute con Gusto, la splendida esperienza di Montecatini

Tempo di preparazione:

Far parte della giuria per conto dell’Associazione Professionale Cuochi Italiani all’Istituto Professionale “Martini” di Montecatini, nell’ambito del progetto “Cucina La Salute con Gusto”, mi ha riempito d’orgoglio. Stare a contatto con i ragazzi che saranno gli chef del futuro, vedere come lavorano, percepirne passioni ed energie è stato edificante. Una ventata di ottimismo.

Anzitutto sgombriamo subito il campo dai luoghi comuni. Questi giovani hanno talento e voglia di fare. E hanno scelto quel tipo di scuola per un preciso obiettivo lavorativo. Mi ha colpito la loro curiosità e il fatto di saper sfruttare l’occasione, con puntali domande rivolte agli esperti del settore.

Nelle due serate si sono “sfidate” 4 scuole. Ognuna di loro ha preparato un menù completo di tutto rispetto. Nel mio percorso sono stata al fianco di professionisti preparati e scrupolosi.

Ma la parte più coinvolgente si è svolta alla mattina e funzionava così. I ragazzi presentavano le loro ricette. E assorbivano consigli su qualità e provenienza degli ingredienti. Aprendevano istruzioni sull’utilizzo corretto degli strumenti da cucina, grazie all’intervento organizzato da Ballarini.

È stato confortante osservare come gli studenti riuscissero a impostare, con l’aiuto degli esperti, ricette buone e salutari. Valorizzando il concetto di fondo che mi ha convinto a muovere i primi passi con il blog. Ovvero l’assoluta certezza che gusto e salute sono conciliabili.

Cucina la Salute con Gusto, il progetto innovativo

Abbiamo già parlato in precedenti occasioni del progetto “Cucina la Salute con Gusto”, ma ritengo importante ribadirne i capisaldi perché siamo davanti a un’iniziativa preziosa e innovativa che guarda davvero al futuro.

“Cucina la Salute con Gusto” è nato da un’idea di Ballarini con la collaborazione di tre prestigiose sodalizi, APCI – Associazione Professionale Cuochi Italiani, Andid – Associazione Nazionale Dietisti e LifeGate. Il tutto supportato da aziende come Granarolo, Molino Pasini, Fratelli Carli, Orogel, Pomi, Chemours, Staub e Zwilling. La seconda edizione dell’evento si caratterizza per lo sbarco nel mondo dell’educazione e della formazione, ovvero negli Istituti alberghieri dove nascono i futuri chef e operatori del settore.

Un percorso all’insegna di tre parole chiave: gusto, salute e sostenibilità. L’APCI ha selezionato le 7 migliori scuole settoriali protagoniste, per l’anno scolastico in corso, di altrettante Academy di Cucina durante le quali i ragazzi dell’ultimo anno si cimentano in 3 ricette tipiche del territorio, rivisitate secondo i parametri del progetto.

Una ricetta vegetariana, un piatto unico e un’opzione creativa. Per ogni scuola vengono scelte le 3 ricette migliori che andranno a comporre il nuovo ricettario “Cucina la Salute con Gusto – la visione dei futuri chef”.  E i 7 migliori studenti, uno per ogni Istituto alberghiero, parteciperanno a un casting durante la prossima edizione di HOST, la più grande manifestazione dedicata al mondo dell’hotellerie e della ristorazione in programma alla Fiera di Milano nell’ottobre 2017.  

2014 11 17 16.27.52 1024x402 Cucina la Salute con Gusto, la splendida esperienza di MontecatiniIl vincitore frequenterà due stage: uno presso l’Accademia Gualtiero Marchesi, l’altro presso CIR food, A Montecatini l’esordio è stato animato da Sonia Re presidente di APCI, dagli chef Giorgio Perin e Luca Pizzi, dalla dietista Elena Piovanelli, da Roberto Alberti del Gruppo Zwilling (l’uomo dei coltelli) e da Alessia Giorni direttore marketing del gruppo, oltre che dalla curatrice dell’evento Francesca Bodini.

La gara se l’è aggiudicata Fabio Aiu con una versione vegana dei maccheroni poveri toscani, impreziosita dall’inserimento della barbabietola come colorante naturale e da un sugo ai porcini. Un’esperienza bellissima, per noi e per i ragazzi!

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *