Tagliatelle alla montanara: un primo piatto tipicamente autunnale! Senza lattosio e a basso contenuto di nichel

Tempo di preparazione:

Una ricetta semplice, veloce e gustosissima: le tagliatelle alla montanara

Le tagliatelle alla montanara sono un primo piatto tipicamente autunnale, in virtù della presenza di un ingrediente che si mangia proprio in questa stagione: la castagna. Si tratta di una pietanza molto semplice e veloce da preparare, in quanto richiede all’incirca una mezz’oretta del vostro tempo. Sul piano nutrizionale presenta tutte le sostanze di cui ha bisogno il nostro organismo: infatti, in 100 g di tagliatelle alla montanara, si ha la possibilità di fare un buon carico di carboidrati, proteine, grassi vegetali e animali, sali minerali, vitamine e tanto altro di cui parleremo in modo più approfondito nel paragrafo di sotto. Tutti gli ingredienti sono facilmente acquistabili presso qualunque supermercato. I costi che bisogna sostenere per il loro acquisto sono medi.

Questo piatto può essere inserito all’interno di un menù a base di carne, magari accompagnato con del vino rosso di 11-12°. Adesso, occupiamoci di prendere sotto esame i principali ingredienti che dobbiamo utilizzare per preparare le nostre tagliatelle alla montanara, al fine di mettere in evidenza le loro principali proprietà benefiche.

Tagliatelle alla montanara: principali proprietà benefiche

Il primo ingrediente di cui vogliamo parlare, per analizzare le proprietà nutrizionali delle tagliatelle alla montanara, sono le castagne. Esse, a seconda di come sono separate, possono fornire un apporto calorico differente. Infatti, 100 g di castagne arrosto è in grado di garantire 193 kcal. Le castagne lesse, invece, appena 120 kcal. La percentuale maggiore di sostanze contenute all’interno delle castagne spetta ai carboidrati: essi sono presenti per circa il 42%. I grassi, invece, sono presenti per circa il 2,5%.

Questi grassi non sono saturi, pertanto non sono nocivi per il nostro organismo. Il 3,7% è rappresentato da proteine, mentre il 13,8% da fibre solubili e insolubili. Tra i sali minerali di maggior rilievo contenuti nelle castagne segnaliamo il sodio, calcio, potassio, zolfo, ferro, manganese, fosforo.

È interessante anche il contributo in termini di vitamine che le castagne possono fornire: esse, infatti, contengono vitamina A, le vitamine del gruppo B (B1, B2, B3, B 5,B9, B12), C e D.

Un altro importante alimento da analizzare è  il sidro. Quest’ultimo è il succo della mela che viene fatto fermentare. Anch’esso può fornire tanti sali minerali molto utili per l’attività del nostro organismo, come calcio, potassio, fosforo, zolfo, coloro, fluoro, ferro, silicio, a cui si aggiungono anche le vitamina B2 e B3. Il sidro, spesso e volentieri, viene considerato un integratore naturale molto utile per agevolare la digestione, specie quando si mangia in modo abbondante. È in prima linea nella prevenzione di infezioni nelle vie urinarie. Presenta un pH molto simile a quello della nostra pelle, pertanto può essere utilizzato anche per alleviare le eventuali irritazioni cutanee o le dermatiti.

Ingredienti per 4 persone:

  • 250 g di farina di castagne
  • 200 g di farina “00”
  • 2 uova
  • 100 g di prosciutto crudo
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • sale
  • 1 bicchiere di sidro
  • parmigiano reggiano grattugiato 36 mesi
  • 1 spicchio d’aglio
  • qualche castagna

Preparazione:

Miscelate a secco la farina di castagne con quella di frumento; impastate con 3 bicchieri d’acqua

tiepida, 2 uova, 2 cucchiai di olio e il sale. Tirate la pasta in una sfoglia sottile e ritagliate le tagliatelle, quindi disponetele su un panno pulito, spolverizzando con un po’ di farina, e coprite.

Fate scaldare in una padella uno spicchio d’aglio con il sidro e unite il prosciutto crudo tagliato a listarelle sottili, cuocete e salate. Aggiungete anche qualche castagna precotta sbriciolata. Lessate le tagliatelle in abbondante acqua salata, con un filo d’olio per evitare che si attacchino le une alle altre. Una volta cotte scolatele e unitele nella padella al condimento preparato, spolverate con parmigiano reggiano. La farina di castagne è ottima e si può fare in casa semplicemente: basta seccare delle castagne e macinarle molto finemente con un mixer.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *