Granadilla: il piccolo melograno delle Indie anche sulle nostre tavole

granadilla-1 MarcoMayer

Il piccolo frutto dal grande valore: granadilla

La granadilla è un frutto un po’ particolare all’aspetto, che evoca il nostro tipico frutto occidentale a grani: la melagrana.

Anche la granadilla presenta al suo interno dei grani, anche se essi non arrivano a rivestirne l’intera superficie interna. Il suo colore esterno è arancio chiaro ed è piuttosto rotondo, con buccia spessa e consistente.

I suoi piccoli semi sono avvolti da una polpa trasparente e mucillaginosa.

Trattasi del frutto della Passiflora ligularis, una pianta dal fiore incantevole che siamo soliti ammirare in una sua variante selvaggia sui bordi di alcune nostre strade extra-urbane.

I fiori, solitari e molto grandi rispetto alle dimensioni medie, hanno petali verdi e bianchi, con righe di colore bianco-viola.

Granadilla: una inattesa miniera di proprietà nutritive

I valori nutrizionali della granadilla rendono piena giustizia all’opportunità, per il nostro paese, di provvederne alla importazione a dispetto della distanza che ci separa dal luogo di sua coltivazione e vendita.

Questo piccolo potente frutto si rivela particolarmente efficace in caso di insonnia, grazie alle sue proprietà sedative, ed aiuta a contrastare lo stress. (ndr fatemene un flebo!)

La granadilla gode inoltre di un buon contenuto di ferro, di carotenoidi e di vitamina C, inoltre contrasta la formazione dei radicali liberi, nemici numero uno del buon funzionamento del nostro organismo e della bellezza della nostra pelle.

Come se ciò non bastasse, stando ad alcuni studi condotti in Giappone, questo piccolo frutto per via della buona presenza al suo interno di potenti polifenoli, sarebbe in grado di arrecare ottimi benefici nei confronti delle pareti dei vasi sanguigni con conseguente ottimizzazione della circolazione del sangue lungo tutte le arterie.

Rimaniamo in forma … con la granadilla!

Una delle ragioni più significative che hanno condotto alla “migrazione” di questo frutto dalle Indie a noi è legata alla capacità dello stesso di garantirci una perfetta buona forma fisica.

Il succo del frutto può essere infatti d’aiuto nel processo digestivo e i suoi semi hanno un alto contenuto di fibra.

La granadilla, per via della sua valida presenza di fibre ed in combinazione con la buona quantità di antiossidanti, è in grado di garantire una buona forma fisica anche perché permette di abbassare il tasso di colesterolo cattivo nel sangue, di bruciare i grassi in eccesso, con conseguenti benefici per la salute del cuore, del sistema cardiocircolatorio, ma anche a vantaggio della linea.

Altra prova superata! Si anche questo frutto entrerà nella mia dieta a rotazione per affrontare l’intolleranza al nichel. Meno si mangiano sempre gli stessi alimenti e meno ne risente il nostro organismo!!

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *