Devero Ristorante: Qualità e gusto per ogni esigenza

Tempo di preparazione:

Nuovo chef, nuova gestione, nuova squadra. La ristorazione di Devero Hotel & Spa a Cavenago Brianza è cambiata e si propone in tutto il suo splendore.

Lo scorso 29 settembre abbiamo partecipato alla serata di inaugurazione del nuovo ristorante che si avvale dello chef Fabio Grassitelli.

Nato a Milano, 35 anni, ha il talento e l’esperienza giusta per regalare grandi emozioni. Parliamo di un professionista che si è formato nei locali storici di Milano e nei ristoranti più rinomati in giro per il mondo.

Ama profumi, piatti e sapori di una volta, quelli casalinghi, rivisitati rispettando la tradizione e trasformati in una cucina leggera e innovativa, con una particolare predilezione per i risotti.

Devero Ristorante: le due opzioni

La nuova gestione di Fabio Dei e Antonio Mussini è cominciata col piede giusto, a cominciare dalla scelta dei professionisti: oltre allo chef Grassitelli, va segnalato il ruolo di Cristina Cantarella Food & Beverage Manager, esperta in progettazione di Concept per locali e ristoranti, con alle spalle esperienze diversificate nell’Hotellerie Italiana.

L’offerta di Devero si articola su due ristoranti. Da una parte abbiamo Dodici24, luogo ideale per un pranzo veloce ma gustoso, dove fare colazioni d’affari o rapidi spuntini, quando e come si vuole a seconda delle esigenze, essendo aperto dalle 12 alle 24.

Dall’altra abbiamo Devero Ristorante dove poter gustare un’ottima cena, con ingredienti che rimandano alla tradizione del territorio e una selezione di bottiglie italiane con un buon rapporto qualità/prezzo: ideale per appassionati intenditori, così come per cene aziendali o eventi in famiglia.

La sera del 29 settembre il menu proposto è stato di buongusto:

  • crema di melanzane arrostite con pomodorino secco e scaglie di ricotta salata al gambero in tempura con crema di zucchine e zenzero
  • crema di pane aglio, olio e peperoncino con ciuffi di broccoli e alici del Mar Cantabrico
  • crema di riso allo zafferano con fave sgranate e cialde di guanciale di Cinta Senese
  • cubotti di polenta fritti e speck
  • risotto mantecato al  caprino, prezzemolo e limone
  • porchetta di maiale con polenta taragna e formaggi

solo per fare qualche esempio!

 

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *