Cucina la salute con Gusto nelle scuole

Cucina la Salute con Gusto è un progetto nato da un’idea di Ballarini per diffondere la cultura di una cucina che allo stesso tempo sia salutare, sostenibile e gustosa.

Lo scorso 21 ottobre, nella magica cornice di Palazzo Te a Mantova, è partita la seconda edizione di questa iniziativa che intende ulteriormente valorizzare la cucina italiana nel mondo, grazie alla collaborazione di tre importanti associazioni come APCI – Associazione Professionale Cuochi Italiani, Andid – Associazione Nazionale Dietisti e LifeGate, oltre al fondamentale supporto di aziende protagoniste sui mercati nazionali e internazionali come Granarolo, Molino Pasini, Olio Carli, Orogel, Pomi, Chemours, Staub e Zwilling.

La prima edizione si è caratterizzata tra le altre cose per la pubblicazione di un prezioso ricettario regionale attraverso il quale cuochi e dietisti hanno rivisitato ricette della tradizione italiana in una chiave più compatibile con alcuni principi che riguardano la salute e la sostenibilità della pietanza. Un successo che non poteva rimanere isolato.

Cucina la salute con Gusto: la seconda edizione

Ora l’obiettivo del progetto, se possibile, è ancora più ambizioso. Si tratta di entrare nel mondo dell’educazione e della formazione scolastica, ovvero nel mondo degli istituti alberghieri che sono fucina di talenti e futuri protagonisti del settore “food” in tutte le sue declinazioni. In pratica l’Associazione Professionale Cuochi Italiani ha selezionato 7 tra le migliori scuole d’Italia per renderle partecipi di altrettante Academy di cucina.

In particolare verranno coinvolti gli studenti dell’ultimo anni ai quali verrà chiesto di preparare 3 ricette legate al territorio di provenienza, in grado naturalmente di rispecchiare i criteri dell’iniziativa.

Grazie anche all’aiuto dei dietisti di Andid e alla supervisione di LifeGate, le ricette saranno migliorate fino a rappresentare pienamente una sintesi tra gusto, salute e sostenibilità.

Per ogni istituto saranno scelte 3 ricette, per un totale di 21, che andranno a comporre il nuovo ricettario “Cucina la Salute con Gusto – la visione dei futuri chef”.

Ma non è tutto, perché i 7 studenti più meritevoli, uno per ogni scuola coinvolta, parteciperanno a un casting per la prossima edizione di Host, la più grande manifestazione dedicata al mondo dell’hotellerie e della ristorazione in programma alla Fiera di Milano nell’ottobre del prossimo anno.

Lo studente più talentuoso avrà anche la possibilità di effettuare due stage: uno presso l’Accademia Gualtiero Marchesi e l’altro presso CIR food.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *