Con Iusvia Green si apre una nuova frontiera nel campo della nutrizione

Il 10 Settembre sono stata ospite dell’azienda IUSVIA al Padiglione/Hall 36, stand A71 presso il Sana di Bologna e o presentato delle idee per utilizzare il nuovissimo prodotto IusVia Green (100% bio e vegan, senza additivi, senza lattosio e gluten-free) e dove ho avuto modo  rispondere alle numerose domande delle persone presenti oltre che di parlare di intolleranze alimentari.

Jusvia un marchio dell’Azienda  Essedì, azienda specializzata nella panificazione. con sede a  Rosolina, in provincia di Rovigo, che produce  alimenti biologici funzionali, unici per ingredienti, qualità, caratteristiche e valori nutrizionali.

IusVia Green è un integratore alimentare frutto di dieci anni di ricerca e sviluppo che ha  l’obiettivo di aprire una nuova frontiera nel campo della nutrizione in grado di soddisfare anche le esigenze di celiaci, vegani, persone affette di intolleranze alimentari, sportivi e di tutti coloro che vogliono seguire un’alimentazione sana e equilibrata.

Iusvia Green: un valido aiuto nell’alimentazione degli atleti

IusVia green è  un ottimo pasto sostitutivo ipocalorico  indicato anche a  coloro che sono in sovrappeso e agli agli obesi permettono loro, con la sua assunzione, di ridurre l’apporto calorico del pasto.

l pasti sostitutivi ipocalorici  abbinati ad una dieta e all’attività fisica, sono, infatti, il metodo migliore per perdere peso.

A proposito di attività fisica alla manifestazione era presente il Campione Italiano di Braccio di Ferro Ermanno Marangon che oltre a mettere in risalto la sua forza e bravura sfidando alcuni presenti, tra cui anche me, ha spiegato come Iusvia sia una valido aiuto nell’alimentazione degli atleti.

IusVia green è composto da soli ingredienti bio come:

  • la farina di grano saraceno prodotta in Piemonte,
  • la farina di lupini proveniente dall’Austria,
  • l’ estratto di riso proveniente dagli Usa,
  • la farina di nocciole del parco dei Nebrodi in Sicilia,  
  • la farina di polpa di carrube di provenienza spagnola,
  • la manna del parco delle Madonie in Sicilia, coltivata in un presidio Slow food,
  • la fibra di acacia proveniente dall’Africa
  • i funghi Agaricus Bisporus prodotti negli Usa.

Si utilizza sciogliendo la polvere in un liquido a piacere che può essere acqua, latte, latte vegetale, succo di frutta ec…

Le dosi sono: 2 misurini pari a 26 g sciolti in 150 ml di liquido a persona.

Durante lo show cooking ho dimostrato come con un po’ di fantasia e con l’aggiunta di alcuni alimenti il pasto sostitutivo possa diventare ancor più gradevole. Ho utilizzato della polpa di frutta, scaglie di cocco, zenzero, trucioli di cioccolato, banane fresche e il pubblico ha molto gradito l’assaggio ☹

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *