Dieta di fine estate, qualche sano e buon consiglio

dieta di fine estate ChiaraZoppei

Dieta di fine estate, qualche consiglio per superare indenni il cambio di stagione. Come ben sappiamo ogni stagione ha la sua dieta consigliata e ogni periodo dell’anno le sue prelibatezze da gustare.

Cosa succede però quando una stagione splendida come l’estate volge al termine? I cambiamenti del clima incidono sul nostro organismo che con gradualità deve adattarsi a nuove condizioni.

La fase di transizione tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno è una di quelle più critiche per molti aspetti.

Dieta di fine estate: difficile il recupero

Anzitutto, come ci spiegano gli esperti, va considerato che con l’avanzare dell’autunno diminuiscono progressivamente le ore di sole e ciò induce il cervello a sviluppare maggiormente la melatonina, la quale può determinare una maggiore sonnolenza.

Secondo alcuni studi la stessa melatonina spinge in qualche misura l’organismo a pretendere dolci e carboidrati, con il risultato che dopo la bella stagione potremmo andare incontro a una fase in cui ci si nutre in maniera sregolata.

A quel punto chi se ne intende consiglia di provare una dieta disintossicante, facendo per esempio spazio agli agrumi che sono portatori di vitamina C in modo da mantenere un alto livello di difesa immunitaria. Poi sempre nell’ottica “detox” sarebbe auspicabile introdurre nella dieta le verdure cotte come per esempio erbette, coste, spinaci, broccoli e broccoletti.

Oltre a bere la giusta quantità di acqua, consiglio questo che vale per ogni stagione, per attraversare al meglio la transizione tra estate e autunno ci si può nutrire di alimenti antiossidanti come i mirtilli.

Un valido aiuto può arrivare anche dai semi di lino che notoriamente sono ricchi di fibre e forniscono un contributo nella depurazione dell’organismo e in particolare del tratto gastrointestinale.

Infine recenti studi hanno evidenziato le benefiche proprietà di una spezia eccezionale come la curcuma, capace di aiutare l’organismo nei processi digestivi.

Insomma passare indenni il periodo che va dalla fine delle vacanze, dove spesso subentra la cosiddetta depressione post-ferie, fino all’autunno propriamente detto non è facile. Ma qualche accorgimento a tavola certamente può essere utile!

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *