Crostata  di quinoa​ con composta di rosa canina

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto)
Loading...Loading...
  • Porzioni per
    4 persone
  • Tempo Totale
    50 Minuti

Particolare, gustosa e gluten-free!

Un dolce autunnale e invernale: ecco la crostata di quinoa con composta di rosa canina!

L’idea per la realizzazione di questa crostata di quinoa con composta di rosa canina nasce dall’incontro con questa una gustosa marmellata, unica nel suo genere: un prodotto gustoso e salutare, che vanta tante proprietà e benefici da non sottovalutare. Non la conoscete? A questo riguardo, ci sono tantissime cose che dovreste sapere.

Infatti, si tratta di un alimento nutriente e delizioso, perfetto da un punto di vista del nostro fabbisogno giornaliero e anche per accontentare i palati più esigenti e sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo. Con questi buoni presupposti, andiamo a conoscere nel dettaglio l’alimento protagonista di questa ricetta, che accompagna la bontà e le notevoli caratteristiche della crostata a base di quinoa. Ecco cosa dovreste sapere!

Alla scoperta della rosa canina…

La rosa canina e, in particolare, le sue bacche, crescono copiose su un arbusto, soprattutto nei mesi autunnali e invernali. Non tutti sanno che dentro quelle piccole “palline rosse” ci sono molte proprietà salutari sorprendenti. Tra l’altro, ancora non viene usata da molti in cucina anche se, in realtà, vale proprio la pena di assaporarla!

Si tratta di un alimento che dona alla crostata di quinoa con composta di rosa canina una buona dose di vitamine, quali la C, quelle del gruppo B, la K e la P. Queste bacche sono dei potenti antiossidanti, nonché dei funzionali antinfiammatori naturali: peculiarità che le rendono un toccasana per i mesi invernali.

I piccoli frutti della rosa canina sembrerebbero essere il rimedio perfetto per prevenire dolori articolari, tosse, raffreddore e tutti i malanni tipici di stagione. Pertanto, abbiamo a che fare con un ingrediente top sotto ogni punto di vista. Vi è venuta voglia di gustarla? Non avete tutti i torti!

Portiamo in tavola tutte queste proprietà, anche grazie alla crostata di quinoa con composta di rosa canina

Come possiamo usufruire di tutte le proprietà che abbiamo appena visto? La risposta è: in diversi modi. Ad esempio, possiamo assimilare le potenzialità di questo vegetale tramite infusione, grazie alla preparazione di una tisana, oppure preparando una confettura dal sapore unico.

Il mio consiglio? La seconda opzione è quella più golosa e irresistibile! Provate la crostata di quinoa con composta di rosa canina, rigorosamente gluten-free e senza lattosio, ottima per la colazione e persino come dessert o merenda, sia per gli adulti che per i bambini. Buon divertimento!

Ingredienti per 4 persone

  • 600 g farina di quinoa
  • 200 g ricotta Accadi
  • 200 g zucchero di canna bianco
  • 3 uova
  • 1 tuorlo
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • q.b. sale
  • 1 vasetto di composta di Rosa Canina Probios per la farcitura

Procedimento

  1. Disponete le farina a fontana sulla spianatoia. Lavorate con le mani sabbiando la ricotta  con la farina, il bicarbonato e il sale, quindi unire le uova a filo e lo zucchero. Impastate piuttosto rapidamente, quanto ba­sta per amalgamare gli ingredienti.
  2. Formate una palla, avvolgetela in un canovaccio e la­sciatela riposare, nella parte più bassa del fri­gorifero, per almeno un paio d’ore.
  3. Stendete l’impasto con il mattarello fino ad uno spessore di circa 1/2 cm ed adagiatelo in una tortiera ricoperta con della carta da forno bagnata e strizzata in modo che aderisca perfettamente.
  4. Foderate la teglia con ⅔ dell’impasto di pasta frolla. Con il rimanente impasto della paste frolla fate delle striscioline che copriranno tutta la farcitura.
  5. Coprite la pasta frolla con la composta e sopra adagiatevi le strisce di pasta frolla  e cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 35/40 minuti. Potete variare le decorazione con stelle, cuori, etc.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *