Menu: la grafica che cattura gli sguardi e che valorizza il locale

menu ChiaraZoppei

Il menu non è solo una lista di piatti ma deve avere una personalità!

Anche se si tratta di un elemento spesso visto come “secondario”, il menu è una parte importante del successo del vostro business, in quanto ha la funzione di mostrare alla vostra clientela ciò che offre il vostro locale. Tuttavia, non è solamente una lista di bevande e piatti gustosi, ma si presenta anche come un biglietto da visita da proporre alla vostra clientela e come un invito ad assaporare le vostre proposte culinarie.

In poche parole, ha anche il compito di conquistare e incuriosire chi lo legge: se il menu conquista i vostri ospiti, li porterà a guardare con occhi diversi l’intero ambiente e ad immaginare i vostri piatti in maniera molto più speciale. Perciò, non si tratta solamente di una lista di piatti della casa, ma di un menu in grado di comunicare la personalità del vostro locale e la prelibatezza dei vostri piatti.

Ma qual è il segreto per riuscire a trasmettere tutto questo e creare le giuste sensazioni nella mente di ogni ospite seduto ai vostri tavoli? La grafica.

Le caratteristiche del menu perfetto: dalla scelta del font all’impostazione di ogni pagina

Viviamo in un’epoca in cui l’aspetto delle cose valorizza i contenuti, attira e accresce la curiosità del nostro destinatario e questo vale per ogni cosa. Infatti, quando un cliente sceglie un locale, lo giudica dall’aspetto, dalle recensioni e da tutto quello che ha sentito dire a riguardo. Entrerà nel ristorante, lo osserverà e rimarrà colpito dall’arredamento e dall’accoglienza ricevuta dallo staff.

Tuttavia, una volta seduto al tavolo, si concentrerà su una cosa sola: il menu. Lo aprirà e inizierà a scrutarlo, per poi soffermarsi sui piatti che lo attirano maggiormente. Perciò, è ovvio che l’aspetto del menu conta tanto quanto quello del locale nella sua interezza e, se curato nel modo giusto, porterà il cliente a desiderare ancor più il piatto che sta per ordinare.

In pratica, è importante proporre un’esperienza culinaria completa, data non solo dalla bontà del piatto, ma anche da tutto ciò che lo circonda e che precede il suo arrivo in tavola. Il menu non è altro che il mezzo con il quale offrite il vostro cibo e per questo motivo deve riuscire a conquistare il cliente non appena inizia a sfogliarlo. Ma come possiamo fare tutto questo? Il segreto è curare la grafica, dalla scelta del font all’impaginazione.

Per farlo al meglio è opportuno considerare un paio di elementi: lo stile del vostro locale (elegante, sportivo, moderno, originale, classico, etc.) e lo stile della vostra clientela. Entrambi sono fattori strettamente collegati, nel senso che un determinato tipo di locale (in base alle sue caratteristiche) attira un determinato pubblico di riferimento.

Considerando questi criteri, potrete scegliere il font e l’impaginazione capace di rispecchiare lo stile e la personalità del vostro ristorante e di rispondere alle esigenze della vostra clientela. Ad esempio, se il vostro è un locale in stile anni ’50, potrete mantenere la stessa linea anche nella creazione del menu. Se invece è elegante e di lusso, potrete mantenere una certa continuità con l’ambiente circostante e con l’immagine che voi desiderate dare al vostro locale.

Il risultato? Un maggiore interesse e una maggiore curiosità nei confronti dei vostri piatti: elementi che si tradurranno a loro volta in una sensazione di agio da parte del cliente e, successivamente, anche nella sua fidelizzazione e nell’innesco del passaparola. Ovviamente, tutte queste conseguenze non sono dovute principalmente al menu, ma bensì alla bontà dei vostri piatti.

Tuttavia, una migliore impaginazione e un’accurata scelta dei font catturerà l’attenzione del cliente che, ovviamente, avrà molta più voglia di assaggiare i vostri piatti e di provare anche qualche sapore a lui sconosciuto. Quindi sarà una strategia che farà la differenza e che vi aiuterà a raggiungere i vostri obiettivi di business.

Scegliere la grafica giusta non sarà difficile: dopo aver scelto il vostro stile, avrete a disposizione un’ampia scelta di soluzioni. Ad ogni modo, oltre a quello che c’è “dentro” al menu, ovvero alle pagine con le liste dei vostri piatti e bevande, è importante ricordare che anche la parte esterna è fondamentale e deve presentare un design correlato anche stavolta alla personalità del vostro cibo e alle linee del vostro locale.

Pertanto, persino la scelta del materiale di rivestimento conta: tutti siamo affascinati dall’aspetto esteriore delle cose, non è vero? L’estetica è ciò che ci attira e che ci porta a fare le nostre scelte. Per tutti questi motivi, non sottovalutatela, neanche quando si tratta del menu. Studiando al meglio e realizzando nel dettaglio sia la parte esterna e interna di ogni menu, riuscirete ad attirare i vostri clienti e a donare quel piccolo valore aggiunto che non dovrebbe mancare in nessun locale.

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *