Sport Meets Food, quando il cibo incontra l’attività sportiva

Nucis presenta “Sport Meets Food – La Ricetta dei Campioni”, l’alimentazione degli sportivi e non solo

L’alimentazione è importante per tutti, anche per gli sportivi e per questo Nucis ha deciso di coniugare lo sport con il cibo, organizzando l’evento “Sport Meets Food” lo scorso 18 maggio all’Aspria Harbour Club di Milano. L’intento è stato quello di far capire a tutti il valore nutrizionale e gli effetti benefici della frutta secca, attraverso nuove ricette e tante testimonianze.

Istruttiva e interessante, questa manifestazione ha goduto della partecipazione di tre noti campioni dello sport e ovviamente, di tanto buon cibo. Un “Talk&Cooking Show” che ha saputo unire perfettamente il mondo dello sport a quello del cibo, concentrandosi principalmente sui benefici derivati dal consumo della frutta secca. Ma andiamo a scoprire nel dettaglio come questo evento ha reso questi alimenti ancora più speciali.

Da una ricerca a uno stile di vita: ecco come l’evento di Nucis può migliorare la nostra alimentazione

Oggi numerosi ricercatori affermano che la frutta secca fa molto bene alla nostra salute. Tuttavia, fino a qualche anno fa si pensava invece che mettesse a rischio il peso forma e, per questo, molte persone finivano per mangiarla solamente durante le feste natalizie. In realtà si tratta di alimenti naturali molto salutari per diversi motivi, ma vediamoli meglio.

Grazie agli importanti nutrienti contenuti nella frutta secca, come gli  omega3 e le numerose vitamine e minerali, possiamo costantemente proteggere il nostro sistema cardiovascolare e godere di tanti altri importanti benefici. Perciò, si tratta di alimenti che dovrebbero prendere parte della dieta mediterranea di ognuno di noi con una grande frequenza e questo vale anche per chi pratica sport.

Ma non è solo per questo che Nucis Italia, un’associazione che riunisce le principali aziende produttrici di frutta secca, ha organizzato “Sport Meets Food”. In questa serata infatti sono state presentate anche le creazioni inedite dello Chef Rubio. Quest’ultimo è un professionista unico e speciale e ha portato alla nostra attenzione tre interessanti ricette, dedicate appunto ai tre campioni presenti alla manifestazione.

Uno dei tre piatti è stato “In campo: eleganza e potenza”: un raviolo realizzato con la pasta phyllo, piselli, paprika, patate e anacardi, dedicato ad Antonio Cabrini, ex giocatore della Juventus e della Nazionale. In seguito, gli ospiti hanno avuto il piacere di scoprire la ricetta del “Fioretto: istinto e precisione”, un prelibato risotto con calamari, lime e arachidi, preparato per Arianna Errigo, campionessa di schermo.

Infine, la terza ricetta è stata: “Sotto rete: tenacia e passione”, un dessert a base di yogurt valorizzato dal sapore del miele, della gelatina di vermut e delle nocciole salate. Questo dolce fresco è stato creato in onore di Maurizia Cacciatori, nota e talentuosa pallavolista.

Ogni ricetta che lo Chef Rubio ha presentato all’evento è stata commentata dalla nutrizionista Alessandra Bordoni del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Alimentari dell’Università di Bologna, e ognuna di esse si è rivelata un portento, sia a livello culinario che nutrizionale.

Sport Meets Food di Nucis: un evento costruttivo e ricco di consigli nutrizionali per tutti

Attraverso queste tre ricette, lo Chef Rubio ci ha raccontato come portare in tavola la salute e la bontà della frutta secca in quest’evento moderato e coordinato dalla giornalista sportiva Lucia Blini, che ci ha inoltre permesso di scoprire anche le esperienze di vita dei tre campioni all’interno del mondo dello sport e dove gli atleti hanno condiviso con il pubblico le loro abitudini alimentari, le diete che hanno seguito, alcune ricette e anche qualche peccato di gola.

In poche parole, “Sport Meets Food” è stata davvero una sorpresa che ci ha permesso non solo di percepire e assaggiare la frutta secca in maniera diversa, ma ci ha dato anche modo di scoprire e imparare molte altre interessanti nozioni riguardo la corretta alimentazione degli sportivi e non solo.

Lo scopo principale dell’evento, che è stato ampiamente raggiunto, era quello di divulgare informazioni importanti relative alle proprietà benefiche e al valore nutrizionale di questi alimenti, tramite il supporto di questi campioni. Inoltre, l’evento voleva consentirci di vedere l’alimentazione e, in particolare, la frutta secca abbinata alle attività sportive, dimostrandoci che questi alimenti sono sinonimo di salute, prevenzione ed energia.

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *