Ca’ Pelletti: il cuore della Romagna nel centro di Milano

Grande serata quella del 25 maggio scorso presso la Ca’ Pelletti, di piazza Gae Aulenti al piano -1, luogo molto accogliente, che ricorda l’atmosfera di una tipica osteria dove l’accoglienza e i sapori della grande tradizione culinaria romagnola e toscana sono di casa e sono disponibili in tutti gli orari della giornata.

E’ la stessa accoglienza che il viandante della fine dell’ottocento primi novecento trovava alla Ca’: la casa colonica tipicamente tosco-romagnola a metà tra la cascina di campagna con ampia aia e stalla e l’osteria dove si mangiavano i piatti semplici della tradizione, preparati dall’Azdora, la reggente della casa, con gli ingredienti di propria produzione.

La pasta, rigorosamente tirata al mattarello era la protagonista e tutt’oggi è protagonista di Ca’ Pelletti.

Durante la serata ci sono stati svelati tutti i segreti della pasta fresca, tirata al mattarello da Francesco Beatini technical chef di Ca’ Pelletti Retail e Monica Parisi, sfoglina praticamente di nascita, la cui passione per la sfoglia l’ha portata a “tirare la sfoglia”non solo a Bologna, ma anche in molti Paesi del Mondo e a farne docente di prestigiosi istituti e Associazioni tra cui “L’Associazione delle Cesarine di Bologna”

Insieme e con grande entusiasmo abbiamo preparato prima la sfoglia e poi le tagliatelle rigorosamente tagliate con il coltello.

Proprio le tagliatelle e la pasta fatta a mano sono il punto forte del menù di Ca’ Pelletti che nella sua composizione ha tenuto bene in conto la lezione del maestro Pellegrino Artusi scritta ne “La Scienza in cucina e l’arte di mangiar bene”, un manuale pratico per imparare l’arte di
mangiare bene che, alla fine del 1800 ha unificato l’Italia anche dal punto di vista culinario sotto il denominatore comune della pasta.

Il menù è semplice, ma è ricco della miglior tradizione culinaria con al centro le paste fresche che vanno dalle tagliatelle, alle lasagne, dai pici ai garganelli, dai tortellini ai ravioli per poi arrivare alla piada, ai salumi e ai formaggi tipici della tradizione.

Nel locale è presente anche un vasto store dove è possibile acquistare  i migliori prodotti ( paste, sughi, conserve, birre artigianali ecc… ) utilizzati per la preparazione del menù.

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *