Ketchup di rosa canina, una soluzione sorprendente

Ketchup di rosa canina: una soluzione davvero sorprendente, per dare un tocco di novità ai vostri piatti.

Anzitutto va specificato che stiamo parlando di bacche di rosa canina, utilizzate in molti rimedi naturali per le loro proprietà curative.

Non solo. Le bacche di rosa canina, da cui ricavare un delizioso ketchup, vengono impiegate anche per ottenere marmellate, tisane o liquori.

Il ketchup di rosa canina, dicevamo, può arricchire molte ricette accompagnando carne o piatti freddi, bruschette o in generale squisiti antipasti partoriti dalla vostra creatività.

Pensate che curiosità potreste suscitare nei vostri eventuali ospiti, i quali verrebbero piacevolmente sorpresi da due fattori: da un lato dal gusto così particolare del prodotto, dall’altro dal fatto stesso di poter preparare una sorta di ketchup alternativo fatto in casa, da impiegare in moltissime ricette dov’era previsto il tradizionale ketchup al pomodoro.

Pensate che innovazione poter servire un piatto semplice come hamburger e patate guarnite con questo preparato casalingo e innovativo: roba da leccarsi i baffi!

Ketchup di rosa canina, i benefici delle bacche

Il ketchup di rosa canina può consentirvi di fare un bel rifornimento di vitamine, dato che le bacche in questione contengono vitamine del gruppo B, come la B1 e la B2, oltre alla vitamina P e alla vitamina K.

Più in generale i benefici circa l’assunzione di bacche di rosa canina possono riguardare il trattamento dei dolori articolari o la prevenzione di tosse o raffreddore.

In particolare gli esperti le consigliano per contribuire a contrastare i sintomi di disturbi tipicamente autunnali o invernali come possono essere le influenze o i mal di gola, solo per fare alcuni esempi.

Poi ci sono i benefici che riguardano una possibile azione diuretica, secondo alcuni studi compiuti nell’ambito dell’erboristeria d’occidente, oppure come supporto nel cercare di alleviare le infiammazioni gastrointestinali.

La ricetta per creare il ketchup per alcuni può sembrare di difficile attuazione, in realtà dosando gli ingredienti nel modo corretto il procedimento risulta abbastanza semplice.

E il risultato finale non mancherà di soddisfarvi!

Ingredienti

  • gr 250  di bacche di rosa canina
  • gr 100 di sciroppo di Yacon
  • dl 1 di aceto di riso
  • 1 scorza di un’arancia
  • 1 stecca di cannella
  • 2 chiodi di garofano
  • 4 grani di pepe nero

Preparazione

Lavate e pulite le bacche eliminando l’estremità nera. Tagliatele in due ed eliminate i semi e la peluria interna. Vi consiglio di fare questa operazione indossando dei guanti poiché la peluria è leggermente urticante.

Preparate uno sciroppo facendo bollire l’aceto con lo sciroppo, i chiodi di garofano, la cannella, i grani di pepe e la scorza d’arancia. Proseguite la cottura finché si sarà ridotto della metà.

In una casseruola mettete le bacche, ricopritele con dell’acqua e cuocete per circa ½ ora prima di aggiungere lo sciroppo e proseguite la cottura per un’altra mezz’ora.

Setacciate il tutto e rimettete in una casseruola, mescolate con cura e terminate la cottura fino a quando raggiungete la consistenza desiderata.

Versatela nei vasetti sterilizzati ancora bollente, chiudeteli e capovolgeteli a testa in giù fino a che saranno freddi.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *