Alchechengi: il frutto, le proprietà e… il cioccolato fondente!

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto)
Loading...Loading...
  • Porzioni per
    4 persone
alchechengi frutto

Le straordinarie prorpietà degli alchechengi… e la bontà del cioccolato.

Quando arriva il momento del dolce è sempre importante portare in tavola qualcosa di gustoso e salutare nello stesso tempo. Di idee ce ne sono tante in merito e oggi ve ne voglio proporre una tanto semplice quanto d’impatto: gli alchechengi al cioccolato fondente.

Da dove vengono gli alchechengi?

Sicuramente vi sarà capitato di vedere gli alchechengi sul banco di qualche negozio di alimentari e altrettanto certamente almeno una volta li avrete mangiati. Ma cosa sapete sulle loro origini? Questi celebri frutti, immediatamente riconoscibili per via del loro colore arancione, hanno origine dalla pianta nota con il nome di Physalis alkekengi, che cresce in diversi Paesi del mondo (la si può trovare in Giappone come sulle alture del Caucaso).

La pianta in questione viene coltivata in grandi vasche soprattutto per via del suo aspetto estetico e per la pregevolezza del delicato involucro che circonda il frutto (chi ha mai sentito parlare delle lanterne cinesi, presenti in moltissime case a scopo prettamente decorativo?).

Le proprietà e la bellezza degli alchechengi sono conosciute da secoli – ricordo che il rizoma e le foglie sono tossici per via dell’alto contenuto di solanina – e non a caso i frutti venivano utilizzati spesso come base per infusi e profumi.

Alchechengi: tutte le proprietà

Dietro al sapore aspro che contraddistingue gli alchechengi ci sono tantissime proprietà benefiche, che rendono l’assunzione di questi frutti dal gusto inconfondibile un vero e proprio toccasana per la salute.

Addirittura il Ministero della Salute ha dichiarato ufficialmente nel 2010 che gli Alchechengi sono frutti dai numerosi effetti benefici. Quali sono i più importanti? Inizio con il ricordare l’effetto diuretico e l’efficacia nel contrasto dei calcoli renali e della gotta.

Gli alchechengi rappresentano inoltre una validissima alternativa antiossidante, questo grazie alla presenza di importanti quantità di flavonoidi.

La vitamina C favorisce invece le funzioni immunitarie e i carotenoidi contribuiscono a preservare la buona salute dei reni.

Ottimi purificatori di questi organi – sono portentosi nella lotta ai calcoli – e del fegato, gli alchechengi sono frutti che possono essere proposti senza problemi a chi soffre d’intolleranza al glutine.

La loro assunzione ha come unica controindicazione la presenza di alcaloidi, sostanze organiche di origine vegetale potenzialmente allergizzanti.

Una ricetta a base di alchechengi e cioccolato!

Siete pronti adesso a cimentarvi con la preparazione di questi gustosi stuzzichini al cioccolato, perfetti per accompagnare un buon bicchiere di vino bianco prima di una cena o per concluderla nel migliore dei modi? Dai che bastano pochi minuti!

Ingredienti per 4 persone

  • 100 gr di alchechengi
  • 100 gr di cioccolato fondente
  • 1 noce di burro chiarificato e all'occorrenza un rosso d'uovo

Procedimento

  1. Aprite l’involucro degli alchechengi senza toglierlo e sciacquateli delicatamente. Metteteli ad asciugare e intanto fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato.
  2. Aggiungete una noce di burro e girare per amalgamarla bene al cioccolato. Immergete gli alchechengi e lasciate ad asciugare su una gratella o su carta forno. Conservate in un contenitore coperto in frigo fino al momento di servirli.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *