Farina di segale integrale: fonte preziosa di antiossidanti

La farina di segale ha un sapore intenso e particolare, caratteristiche che l’hanno resa popolare nel corso della storia, soprattutto nei paesi dell’Europa dell’Est e Scandinavia; anche perché ha il grande vantaggio di poter resistere e crescere nei terreni più poveri e freddi di tali regioni. La farina di segale è anche una fonte preziosa di antiossidanti e nutrienti tra cui il selenio, fosforo, magnesio, rame, zinco, ferro, proteine e fibra alimentare.

La farina di segale non è priva di glutine, anche se ne contiene molto meno del frumento; inoltre il glutine che contiene è di scarsa qualità, nel senso che non riesce a intrappolare bene le bolle d’aria durante la lievitazione. Di conseguenza, il pane fatto con farina di segale non lievita tanto quanto quelli fatti con la farina di grano. Il pane che si ottiene dalla farina di segale è denso, scuro, molto aromatizzato; un pane dallo stile contadino, molto robusto.

Spesso si usa mescolare la farina di grano a quella di segale per produrre una pagnotta più leggera. Aggiungetela ai vostri prodotti da forno per un sapore delizioso e inconfondibile. Inoltre, si presta bene anche alla produzione di dolci grazie al sapore forte e intenso . Fate ricorso alla vostra creatività per creare frittelle, cialde, biscotti, pasta frolla, muffin e torte oltre a cracker e pizze! E ricordate che spesso gli impasti di farina di segale richiedono una maggiore quantità di acqua rispetto agli impasti di farina di grano.

Non dimentichiamo che stiamo parlando di una farina dall’alto contenuto nutrizionale, per questo consumarla significa godere di numerose proprietà, vediamo alcune:

Un aiuto per i diabetici. La farina di frumento provoca picchi nei livelli d’insulina perché è fatta di molecole piccole che sono rapidamente e facilmente suddivise in zuccheri semplici i quali causano l’incremento d’insulina. La segale, invece, è composta di molecole più grandi, per questo l’assorbimento dello zucchero non è così rapido e quindi ha un effetto minore sulla glicemia.

Eccezionale per combattere stipsi e disturbi digestivi. La composizione e la densità impressionante di fibra alimentare nella segale la rendono perfetta per chiunque soffra di stipsi. Inoltre, può ridurre l’eccesso di gas, alleviare il dolore di stomaco e crampi addominali, ed evitare condizioni più gravi come ulcere, calcoli biliari, o addirittura il cancro del colon.

Tiene a bada la pressione sanguigna. Come con la maggior parte dei cereali, la segale è nota per essere amica del cuore. Se si soffre di pressione alta, l’aggiunta regolare di segale alla dieta, migliora la salute del cuore. Questo è il risultato di una serie di fattori, tra cui l’alto contenuto di fibre, vitamine e minerali.

La lista potrebbe proseguire ma per il momento mi fermo qui. Ricordate che la segale contiene glutine, anche se in quantità inferiori rispetto al frumento, perciò se avete problemi d’intolleranza, dovreste stare molto attenti e considerare insieme al vostro medico se inserirla o no nella dieta.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *