Biscotti Plasmon, la dolcezza della crescita senza olio di palma

Biscotti Plasmon, la dolcezza della crescita senza olio di palma. L’alimentazione bilanciata è fondamentale soprattutto nelle fasi di crescita. La salute si costruisce infatti fin dai primissimi anni di vita, facendo attenzione a quello che si mette nel piatto dalla colazione alla cena. Questo non vuol dire rinunciare ai sapori speciali, a quei gusti che rimangono impressi per sempre nella mente e nel cuore.

Un esempio perfetto al proposito è quello dei biscotti Plasmon, che hanno fatto parte dell’infanzia di tantissime persone (sì, li ho mangiati pure io e li ho acquistati per i miei figli quando erano piccoli).

Il loro sapore è una reminiscenza che fa parte dei ricordi d’infanzia anche di molti di voi, che considerate l’alimentazione sana un valore essenziale.

#Tiabbiamodatoascolto: ecco come cambiano i biscotti Plasmon

La storia di Plasmon e dei suoi biscotti, che si prestano all’utilizzo in tantissime ricette (chi ha mai provato a includerli come ingredienti di una torta? Vi assicuro che il risultato è speciale!), è un esempio di eccellenza che sta vivendo un’evoluzione importantissima con l’eliminazione dell’olio di palma, dannoso in primo luogo per via della presenza di grassi saturi.Buzzoole

#Tiabbiamoascoltato: questo è l’hashtag con cui sui social si sta parlando di questa svolta epocale, che rappresenta una testimonianza di come i grandi brand siano sempre più propensi ad aprirsi alle esigenze del target.

Ascoltare gli utenti è fondamentale e lo è ancora di più quando si parla di alimentazione sana e di scelte alimentari per l’infanzia in particolare.

Oasi della crescita: l’importanza del controllo costante

Quando un prodotto punta fin da subito alla qualità non può non conquistare il cuore dei consumatori. La storia dei biscotti Plasmon deve tantissimo a questo approccio, che nel corso degli anni si è evoluto grazie al progetto Oasi della Crescita, che si contraddistingue per un controllo costante della qualità delle materie prime, senza trascurare la scelta dei terreni per le coltivazione e il monitoraggio dei processi di conservazione.

Solo in questo modo, ossia scegliendo di considerare la qualità un valore portante, è possibile entrare nella vita quotidiana degli utenti e arrivare a far amare un prodotto rendendolo un simbolo per generazioni diverse, che possono ritrovano nel biscotto Plasmon i momenti più gioiosi della propria infanzia, di un periodo della vita in cui si impara a conoscere il mondo anche grazie ai sapori.

hastag: #plasmon #tiabbiamoascoltato #biscottiplasmon

.

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *