Infuso di rosa canina, depurante e tonificante

Infuso di rosa canina, depurante e tonificante. La natura è un’ottima maestra quando si tratta di cucina e fornisce lezioni impareggiabili dall’antipasto al dolce. Lo dico spesso e non mi stanco di ripeterlo, soprattutto quando devo preparare un infuso. Che sia per una persona cara o per me stessa – non vi dico quanto è piacevole berne uno caldo la sera tardi, magari dopo una giornata stressante – ci metto sempre cuore e dedizione, scegliendo ingredienti speciali e utili per la salute.

Alla luce di tutto questo voglio guidarvi alla scoperta della ricetta dell’infuso di rosa canina.

I benefici della rosa canina

La rosa canina è una pianta molto apprezzata da chi ama i rimedi naturali ed è consapevole di quanto siano decisivi per la salute. Perché la rosa canina fa bene? Prima di tutto perché è ricca di bioflavonoidi e vitamina C, sostanze fondamentali per la bellezza della pelle.

Posso poi ricordare la sua importante azione immunomodulante, perfetta in caso di necessità di riequilibrare l’azione del sistema immunitario (questo rende l’assunzione della rosa canina ottima per prevenire malanni stagionali come raffreddore e influenza).

Le sue proprietà benefiche non finiscono però qui, dal momento che coinvolgono anche un’importante azione antinfiammatoria, congeniale quando si tratta di prevenire affezioni come le rinite.

Tra depurazione e tonificazione

La rosa canina, che incanta solo con la bellezza del colore dei suoi fiori, è un regalo speciale che possiamo fare al nostro corpo quando ci manda segnali particolari e ci ricorda che qualcosa non va e che è bene intervenire con un rimedio naturale per riequilibrarne le funzioni.

La rosa canina è non a caso ottima come soluzione tonificante in casi di particolare stanchezza (sono certa che starete già immaginandovi seduti sul divano a sorseggiare l’infuso, magari con la vostra canzone preferita come sottofondo e con la possibilità di alzarvi tardi il giorno seguente!).

Un’altra proprietà importante di questa pianta riguarda l’effetto depurativo e la possibilità di eliminare le tossine che si accumulano in grandi quantità nel corpo, tutto questo senza influire sulla funzionalità dei reni.

La rosa canina si può trovare sia sotto forma di tisana sia sotto forma di tintura madre ed è sufficiente rivolgersi a un negozio che commercializza prodotti naturali per farne un’ottima scorta.

Ora che abbiamo fatto un veloce ripasso delle sue proprietà manca solo la ricetta dell’infuso. Vi assicuro che è un dono speciale che il vostro corpo merita, specialmente se conducete una vita particolarmente stressante e volete qualche ora di relax solo per voi!

Ingredienti per due tazze

  • 1 cucchiaio da cucina di bacche di rosa canina
  • 200 ml acqua naturale
  • 1 cucchiai di miele d’acacia

Preparazione

  • Lavate, asciugate e tritate le bacche
  • Versate le bacche in una tazza e aggiungete dell’ acqua bollente. Lasciate in infusione per 10 minuti, con la tazza coperta.
  • Filtrate e dolcificate con il miele.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

Nota per l’intolleranza al nichel

Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione a basso contenuto di Nichel e osservare tutte le regole relative a cosmetici, detersivi, pentole e stoviglie, abbigliamento idoneo etc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *