Amaranto, cereale senza glutine dalle sorprendenti proprietà nutritive

Amaranto Chiara Zoppei

Amaranto, cereale senza glutine dalle sorprendenti proprietà nutritive. Tra i cereali senza glutine, ne troviamo uno dalle caratteristiche nutrizionali davvero notevoli, l’amaranto; una fantastica notizia per chi soffre di celiachia e d’intolleranza al glutine, milioni di persone in tutto il mondo possono, così, contare su un alimento sicuro e dal profilo nutrizionale eccezionale.

L’amaranto nonostante sia un cereale molto antico è ben poco utilizzato ai nostri giorni, anche se piano, piano sta riacquisendo importanza e aumentando il suo utilizzo, non solo tra le persone con esigenze alimentari particolari ma anche tra coloro che sono interessati al mangiar sano. Conosciamolo meglio, allora, questo cereale.

Le specie più comunemente coltivate sono l’amaranthus caudatus e l’amaranthus cruentus.  Gli Stati Uniti sono il più grande coltivatore, ma è ancora ampiamente utilizzato e coltivato in alcune parti del Messico. Dico ancora perché le prime coltivazioni dell’amaranto risalgono agli Aztechi, più di 8000 anni fa.

Alcuni dei più importanti benefici per la salute dell’amaranto comprendono la sua capacità di stimolare la crescita e lo sviluppo (non a caso è impiegato nella preparazione delle pappe per i neonati), proteggere il cuore, rafforza il sistema immunitario, rafforzare le ossa, migliorare la circolazione del sangue, favorire la digestione e ridurre l’appetito.

Amaranto, cereale senza glutine dalle sorprendenti proprietà nutritive

Uno degli aspetti più interessanti dell’amaranto è che contiene lisina in quantità molto più elevate rispetto ad altri cereali (alcuni non ne hanno affatto). La lisina è un aminoacido essenziale per il corpo umano (si può assumere solo attraverso l’alimentazione) che rende l’amaranto una fonte completa di proteine.

Un altro aspetto importante per cui il consumo di amaranto è consigliabile riguarda la salute del cuore. I fitosteroli che si trovano nell’amaranto sono stati collegati a un abbassamento dei livelli di colesterolo.  Non solo, anche la significativa presenza di fibra alimentare contribuire a bilanciare i livelli di colesterolo nel sangue. L’amaranto, così, aiuta a ridurre le probabilità di sviluppare aterosclerosi, attacchi di cuore e ictus. Un altro aiuto al cuore e alla circolazione contenuto in questo prezioso cereale, è il potassio il quale ha la funzione di rilassare i vasi sanguigni e quindi di diminuire la tensione nelle arterie così che la pressione diminuisca e quindi si abbassi la probabilità di malattie coronariche.

Dall’amaranto si ottiene un’ottima farina da utilizzare come sostituto alle farine tradizionali con il vantaggio, però, di avere una più ricca varietà di sostanze nutritive: proteine, aminoacidi, vitamine e minerali.

È più facile trovare l’amaranto nei negozi specializzati poiché non è ancora un tipo di cerale così ampiamente coltivato, pensate che la sua coltivazione è stata ripresa solo nel 1970. Tuttavia, vista la domanda sempre maggiore e la sua semplicità di coltivazione è facile pensare che in futuro sarà molto più diffuso.

Condividi!

Un commento a “Amaranto, cereale senza glutine dalle sorprendenti proprietà nutritive

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *