Essere allergici e intolleranti e mangiare con gusto? Certo che è possibile

Appunti di un evento formativo ad Aosta per allergici e intolleranti

La primavera 2016 per me ha avuto inizio con un evento davvero particolare, che mi ha vista intervenire ad Aosta in occasione del corso Guarire dalle intolleranze alimentari. Il test Alcat. Questa occasione formativa, destinata a medici e biologi, ha rappresentato uno dei contesti più interessanti dell’anno per quanto riguarda quegli approfondimenti scientifici che sono necessari per approcciarsi all’ambito delle intolleranze e delle allergie.

Prima di entrare nel vivo del mio ruolo – e della cena salutare cucinata in collaborazione con Ballarini – mi preme parlare un po’ di come si è svolto il programma dal punto di vista degli approfondimenti scientifici.

Allergie e intolleranze: l’importanza di una corretta informazione scientifica

Prima di parlare del rapporto tra intolleranze e allergie e cibo è necessario guardare alle basi e cioè alla corretta informazione scientifica. Senza questo aspetto è impossibile muoversi con sicurezza. L’incontro del 19 marzo scorso, che è andato in scena all’HB Aosta Hotel – Mountain Palace, ha avuto come filo conduttore proprio questo importantissimo tema, e ha visto i medici sul palco parlare dell’esecuzione degli esami diagnostici finalizzati alla scoperta di situazioni di allergia o intolleranza.

I docenti che sono intervenuti, dopo essersi soffermati sui loro punti di vista pratici, si sono dedicati all’approfondimento delle caratteristiche del sistema ALCAT, approvato dal Food and Drug Administration.

Il ruolo strategico dell’alimentazione

Nel corso dell’evento, prima dello showcooking che mi ha vista protagonista e orgogliosa rappresentante dell’associazione Il mondo delle Intolleranze, i relatori partecipanti – il professor Giuseppe di Fede e il dottor Davide Iazzi – hanno aperto un ampio focus sull’importanza dell’alimentazione salutare, vista come veicolo antinfiammatorio fondamentale per prevenire patologie di natura tumorale.

La corretta alimentazione, come ricordo spesso, fa rima con soddisfazione, un risultato fondamentale per avere un rapporto sano in tutti i sensi con il cibo. Questo vale in generale e ancora di più quando si parla di intolleranze e allergie, un ambito nel quale, troppo spesso, si tende a non dare sufficiente attenzione al gusto, pensando che la vita di chi fa ogni giorno esperienza con queste condizioni sia un concentrato di privazioni alimentari.

Non è affatto così e alla fine del corso ho tentato di dimostrarlo con uno showcooking, che mi ha vista impegnata nella preparazione di ricette semplici e divertenti, tutto per far capire a chi si approccia al mondo delle intolleranze che sì, essere intolleranti e mangiare con gusto è assolutamente possibile e alla portata di tutti!

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *