Risotto alla barbabietola rossa e bleu con tostatura a secco

Addio soffritto: questa versione gourmet del risotto esalta la consistenza dei chicchi, che diventano piacevolmente croccanti e limita l’utilizzo del burro. La barbabietola – ricca di sali minerali e di vitamine – dona un delizioso colore fucsia al piatto e sua la dolcezza terrosa è ben bilanciata dal sapore erborinato del formaggio.

Ingredienti per 4 persone

  • 300 gr riso Carnaroli o Vialone nano
  • 30 gr burro 
  • 1,5 lt brodo vegetale
  • 120 gr  Parmigiano reggiano 36 mesi grattugiato
  • 2 barbabietole (cotte al vapore e frullate)
  • formaggio molto stagionato come Bleu d’Auvergne q.b.
  • olio extra vergine di oliva q.b.
  • sale q.b.
  • ½ bicchiere di vino rosso temperatura ambiente

Procedimento

Mettere in una casseruola il riso e tostare con cura con un filo di olio extravergine e sale

Sfumare e far evaporare il vino a temperatura ambiente senza mescolare (meglio scuotere la pentola, per tutta la cottura: il riso deve essere mosso il meno possibile).

Bagnare con brodo vegetale e portare a cottura, senza mescolare controllando che sia ben livellato per ottenere una cottura uniforme.

Cuocere 15 minuti circa dopo la tostatura. Il riso deve essere cotto, ma rimanere al dente.

Nel frattempo scaldare la barbabietola frullata in un pentolino e aggiungerla al risotto. Spegnere la fiamma e iniziare a mantecare con il burro, la purea di barbabietole e il formaggio grattuggiato per uno, due minuti

Adagiare il riso morbido sui piatti e guarnire a piacere con scaglie di formaggio stagionato.

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *