Macarons alla vaniglia con ripieni misti: un trionfo di profumi e sapori

Tempo di preparazione:

Macarons alla vaniglia con ripieni misti

Esistono dolci di piccola pasticceria che affascinano al primo sguardo. Quando poi incontrano le papille gustative arriva il massimo del piacere, grazie anche alla creatività e alla scelta di fondere diversi sapori, per creare un’armonia che conquista al primo assaggio.

I macarons alla vaniglia con ripieni misti, dei quali ho l’occasione di parlare grazie allo spunto della Dolceria Fatur di Cisano Bergamasco, rispondono perfettamente a questi criteri. Ne scopriamo assieme le particolarità?

Storia dei macarons: dalla Venezia rinascimentale ad oggi

I macarons sono dolci di piccola pasticceria diffusissimi in quanto molto amati dal pubblico. Chi conosce la loro storia? Dai che la rivediamo assieme! La rivediamo partendo da una città meravigliosa, ossia Venezia nel XVI secolo.

Secondo la tradizione più accreditata la nascita dei macarons è da legare proprio a questa città speciale. A Venezia vedono per la prima volta la luce e dalle calli della Serenissima inizia il loro viaggio verso la Francia, grazie in particolare a un’iniziativa di Caterina de’ Medici, che sceglie di includerli nel menù del suo matrimonio con il Duca d’Orleans.

A questo punto è bene fare cenno a una piccola controversia sull’origine di questi dolcetti che, secondo alcuni, non sono nati sulle rive del Canal Grande ma sono frutto dell’estro culinario di alcune suore francesi.

La loro fortuna di dolci dell’aristocrazia continua sulle sponde del Tamigi, con le nobildonne londinesi che fanno follie quando si tratta di assaggiarli. Considerati una chicca di piccola pasticceria da salotto, i macarons sono un piacere per il palato con pochi eguali, che per fortuna oggi abbiamo modo di gustare ovunque e di preparare anche in casa.

Vaniglia: le più importanti proprietà

Uno degli ingredienti principali di questi macarons è la vaniglia, una spezia nota per le sue straordinarie proprietà benefiche. Alcune di queste sono collegate alla vanillina, caratterizzata da un efficacissimo potere antiossidante.

Antisettica, digestiva e calmante, la vaniglia si contraddistingue, secondo quanto riportato da diversi studi internazionali, per un ruolo positivo nella prevenzione dei disturbi depressivi. Molto utilizzato è il suo olio essenziale che, grazie a una sostanza come l’eugenolo, consente di contrastare le infezioni della pelle.

State già pregustando l’incontro tra il gusto inconfondibile della vaniglia e quello dei tre ripieni proposti nella ricetta? Secondo me sì! Cosa aspettate a correre in cucina a preparare questi meravigliosi macarons?

Per i Macaron alla vaniglia

Ingredienti per circa 30 macarons

  • 160 g di farina di mandorle
  • 240 g di zucchero a velo
  • 50 g di zucchero semolato
  • 3 albumi a temperatura ambiente
  • 1 bicchiere di latte Accadi

Per la Ganache al cioccolato

  • 250 gr di cioccolato fondente
  • 200 gr di panna fresca Accadi
  • 30 gr di burro chiarificato

Per la Farcitura alla fragola

  • Composta di fragole
  • 2 cucchiai di panna Accadi
  • 2 gr di agar agar

Per la Gelatina all’arancia

  • 250 ml. di succo d’arancia
  • 150 ml. di acqua,
  • 4 cucchiai di zucchero di canna integrale biologico,
  • 4 gr. di agar agar

Preparazione

Aprite la stecca di vaniglia e mettete la parte interna nel latte. Lasciate lì ad aromatizzare. Passate al mixer la farina di mandorle. Non tenete troppo tempo di seguito acceso il frullatore, ma fate delle piccole pause; in questo modo eviterete che si surriscaldi e che dalle mandorle fuoriesca l’olio. Passate al setaccio la farina di mandorle e lo zucchero a velo. Montate a neve gli albumi con 15 gr di zucchero semolato.

Quando inizieranno a prendere consistenza, aggiungete il rimanente zucchero e montate a neve ferma. Aggiungete al mix di farina di mandorle e zucchero a velo. Mescolate con una spatola fino ad amalgamare del tutto i due composti. Quando l’albume sarà ben incorporato, continuate a mescolare un altro minuto.

Tutta questa fase si chiama “macaronage”. Mettete il composto in una sac à poche e formate i macarons su una teglia rivestita di carta da forno. Lasciate un po’ di spazio tra un macaron e l’altro così che possano distendersi. Io ho usato un tappetino di silicone per macarons. Lasciateli riposare per circa 60 minuti. Intanto preparate i ripieni…

Preparazione ganache

Portate ad ebollizione la panna. Aggiungete il cioccolato fondente e la noce di burro.

Mescolare fino a sciogliere del tutto la cioccolata, fate raffreddare leggermente e farcite i vostri macarons con sac à poche oppure con un cucchiaio.

Preparazione farcitura di fragola

Scaldate in un pentolino la composta di fragole, aggiungete la panna e mescolate.

Abbassate la fiamma e aggiungete l’agar agar. Lasciate sobbollire per qualche minuto finché non avrete un impasto omogeneo e colloso. Lasciate intiepidire. Riempite un sac à poche con la crema ottenuta mettetene un po’ al centro di un guscio e unitelo ad un altro.

Preparazione gelatina

Versate il succo e l’acqua in una piccola pentola e fate cuocere a  fuoco medio. Versate lo zucchero e fatelo sciogliere bene prima di aggiungere l’agar agar,. Lasciate bollire per circa 10 minuti.

Spegnere il fuoco e versate nello stampo che avete scelto e lasciate raffreddare. L’agar agar si solidifica fuori dal frigo.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *