Risotto allo champagne e caviale: goloso ed esclusivo!

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle 1 voti, media: 1,00 su 5
Loading...Loading...
  • Porzioni per
    4 persone
  • Tempo di Cottura
    11 Minuti
  • Tempo Totale
    25 Minuti
risotto allo champagne

Una cena romantica ed esclusiva? Ecco la ricetta che fa per te!

Di rientro da uno dei nostri eventi stampa ci siamo fatti prendere da un raptus mangereccio e ci siamo fatti un piattino di risotto allo champagne con caviale Cavalier.

I cereali integrali sono ricchi di carboidrati e conferiscono alla dieta un notevole apporto in fibre alimentari. Sono poveri di grassi e abbinati ai legumi danno un ricco apporto proteico. I cereali integrali contengono varie vitamine come tiamina, niacina, piridossina, acido folico, acido pantotenico, biotina e la vitamina E.

Quanto ai minerali apportano ferro, calcio, potassio, zinco, rame e magnesio. L’eventuale cromo, presente nella crusca e negli strati del germe dei cereali integrali si perde in fase di raffinatura.

I cereali integrali: più sazianti e meno zuccheri!

I prodotti dei cereali integrali possono essere usati in sostituzione di quelli derivati dai cereali raffinati che sono lo farina bianca, il riso, l’orzo perlato e i corn-flackes, i cereali per la colazione. Un piatto preparato con cereali integrali piuttosto che con cereali raffinati risulta più saziante e, a parità di peso, ha un contenuto calorico inferiore e rallenta notevolmente l’assorbimento di zuccheri e di grassi contribuendo a dare residui fecali più postosi.

Sono inclusi tra questi il riso integrale, il grano, il couscous, l’orzo, la segale. il grano saraceno, il grano integrale e i suoi derivati. fra cui la farina e il semolino integrali (con cui viene preparata lo pasta integrale più scura della normale).

I prodotti compresi nella categoria degli alimenti integrali comprendono carne di ogni tipo, uova e pollame, latte, prodotti caseari e pesce, Generalmente, provengono da zone dove non si è fatto uso di fertilizzanti chimici né di prodotti che favoriscono una crescita rapida. Le uova di galline nutrite con cibi senza coloranti né additivi possono dirsi uova integrali, così come i pesci non allevati con mangimi artificiali.

I prodotti animali integrali

I prodotti animali sono ricchi di proteine: la carne e il latte intero (non scremato o parzialmente scremato) sono più ricchi di grassi saturi rispetto al pesce, al pollame e ai prodotti del latte scremato. I prodotti animali forniscono una serie di vitamine B, In particolare la vitamina B12 antianemica. Come, uova e pesce introducono ferro nella dieta, mentre il latte e i suoi derivati. formaggio e yogurt, ad esempio vi introducono il calcio.

I prodotti integrali animali possono essere usati in sostituzione degli hamburgers, delle uova di batteria, del pollame e del pesce d’allevamento, degli yogurt aromatizzati e dei piatti pronti.

Ogni tipo di verdura e frutta fresca, consumato con la buccia, è un alimento integrale.

Frutta e verdura hanno un elevato contenuto di fibre e rappresentano lo nostra principale fonte di vitamina C. Molte varietà, specie quelle di colore giallo e aranciato, contengono carotene, che il nostro organismo trasforma in vitamina A (retinolo) utile per lo vista. Frutta e verdura forniscono inoltre calcio, ferro e potassio.

Mangiate sempre frutta fresca anziché in scatola anche per uno spuntino. Lontano dai pasti è più digeribile.

I dolcificanti integrali

Fra i dolcificanti integrali naturali troviamo lo frutta secca. gli estratti di malto, le carrube, lo zucchero d’acero, il miele e le melasse. Non dimentichiamo, infine, lo zucchero di canna grezzo.

I dolcificanti integrali possono essere usati al posto dello zucchero raffinato nei dolci fatti in casa. La frutta secca, uvetta e uva sultanina, può essere usata, con moderazione dato l’elevato apporto calorico, in alternativa a biscotti e merendine.

Ecco, come promesso, la ricetta del risotto allo champagne con caviale: perfetto per una cena molto preziosa!

Ingredienti per 4 persone

  • 320 gr riso carnaroli
  • 2 bicchieri champagne
  • 1 scalogno
  • 450 ml brodo vegetale
  • 50 gr burro chiarificato
  • q.b. sale
  • q.b. pepe bianco
  • q.b. uova di lompo o di caviale

Procedimento

  1. In una padella antiaderente ostate il riso in pochissimo burro e lo scalogno finemente tritato.
  2. Bagnate con champagne e lasciate sfumare. Aggiungete il brodo, il sale e cuocete per circa 11 minuti (non di più).
  3. Togliete dal fuoco e mantecate con burro. Quando il risotto è ben cremoso, distribuitelo nei singoli piatti e aggiungete un cucchiaino di uova di caviale.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *