Muffin di zucca e uva

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto)
Loading...Loading...
  • Porzioni per
    8/10 muffin
  • Tempo di Preparazione
    30 Minuti
  • Tempo di Cottura
    25 Minuti
  • Tempo Totale
    1 Ora
muffin zucca e uva

Per una colazione o una merenda diversa e gustosa!

C’è chi ama i dolci e chi predilige il salato, a ciascuno il suo, anche in cucina.

Ma abbiamo pensato anche ad un’altra categoria, ossia quella rappresentata da tutti coloro che amano entrambi.

Per tutti i super golosi che non intendono fare rinunce ecco un piatto straordinario: i muffin di zucca ed uva. Straordinari all’aspetto, appetitosi al gusto, consumarli non va solo a vantaggio del palato, ma anche della salute.

Per scoprirne le ragioni basterà passare in rassegna le proprietà nutritive degli ingredienti che li compongono, straordinari come pochi, davvero salvifici per il benessere del nostro organismo.

Zucca: betacarotene allo stato puro

La versatilità e la duttilità di impiego della zucca non finiscono mai di meravigliare.

Polposa e succosa, con il suo colore intrigante e bellissimo, essa andrebbe consumata tutto l’anno e non solo in occasione dell’evento che la vede quale principale protagonista nelle case di grandi e piccini, ossia Halloween.

Basta pensare alla quantità di betacarotene in essa contenuta, più alta di quella presente nelle carote.

Utile per la difesa del nostro sistema immunitario nonché per la formazione della vitamina A, la cui assunzione aiuta a contrastare l’azione nemica dei radicali liberi, il betacarotene è da considerare un “must have” per il nostro organismo.

A volte non servono bisturi e ritocchi, è possibile rimanere giovani anche seguendo un’alimentazione più attenta.

La preparazione di questi fantastici muffin alla zucca ed uva non è poi così difficile ed, in ogni caso, essa è ampiamente compensata dall’effetto che sortisce alla vista ed al palato.

Ingredienti per 8/10 muffin

  • 100 gr farina 00
  • 50 gr farina di kamut
  • 250 gr polpa di zucca cotta
  • mezzo cucchiaio miele di acacia
  • 80 ml latte di riso
  • 1 cucchiaio bicarbonato di sodio
  • 1 cucchiaio olio extravergine di oliva
  • 1 pizzico cannella
  • 1 pizzico noce moscata
  • 18 acini uva bianca

Procedimento

  1. Con l’aiuto di un frullatore riducete in purea la polpa di zucca. Lavate per bene gli acini di uva, asciugateli delicatamente. In una terrina mescolate le farine con il cremor tartaro, la cannella e la moscata.
  2. Aggiungete l’'olio e il latte e mescolate bene il tutto. Aggiungete il miele e amalgamate con cura. Unite la purea di zucca e mescolate per bene.
    Preparate i pirottini per i muffin su una placca da forno; prelevate il composto preparato e versatene un cucchiaio per ciascun pirottino.
  3. Adagiatevi sopra 2 acini di uva ciscuno, coprite con il composto rimanente, quindi infornate in forno già caldo a 180° per circa 20/25 minuti.
  4. A cottura ultimata, quando saranno anche leggermente dorati in superficie, togliete dal forno e lasciate riposare per 5/10 minuti.... sentirete che profumo si sprigionerà nella vostra casa

Uva: concentrato di sostanze preziose per il nostro benessere

Salute e bellezza rappresentano i nostri beni più grandi e tutto quello che concorre a valorizzarli non può che essere favorito e privilegiato.

Ecco perché rappresenta una saggia scelta quella di fare dell’uva un ingrediente d’eccellenza anche dei nostri dolcetti da destinare alla colazione mattutina.

La lista dei benefici che l’uva è in grado ad arrecare al nostro organismo sembra interminabile: essa vanta straordinarie proprietà antiossidanti e anticancro, dovute principalmente al contenuto di polifenoli e di resveratrolo in essa presenti, soprattutto nella buccia dell’uva nera, nota per le sue apprezzabili proprietà antivirali.

Non può essere messo a sottacere l’impiego che dell’uva se ne fa soprattutto nelle manifestazioni cliniche e funzionali a carico del sistema venoso: l’uva è particolarmente consigliata infatti a tutti coloro che soffrono di emorroidi, fragilità capillare, insufficienza venosa degli arti inferiori.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *