Promessa mantenuta: il progetto “social reality” della Kinder pensato per aiutare tutte le mamme

Promessa mantenuta: il progetto “social reality”della Kinder pensato per aiutare tutte le mamme. La quotidianità che le mamme di oggi si trovano a vivere è molto più variegata e complessa di quanto non lo sia mai stata prima. Anche gli uomini lo ammettono, nonostante siano ancora pochi coloro che si rendano disponibili ad aiutarle ad assolvere i mille impegni giornalieri che gravano sulle spalle delle loro dolci metà.

Il ruolo di mamma non è mai stato semplice, ma i ritmi oggi si rendono davvero insostenibili, complice la necessità di conciliare i bisogni della casa con quelli della famiglia.

Tale quadro è emerso in tutta la sua trasparenza da una ricerca condotta nel 2014 da Kinder Cereali, che, insieme a IPSOS, ha voluto mettere in evidenza questa problematica che, a dispetto della sua incidenza notevole nel nostro asset sociale, è però ampiamente sottovalutata. Buzzoole

E’ proprio prendendo le mosse da questo stato di cose che nasce il progetto della Kinder “Promessa Mantenuta”.

“Posso aiutarti, mamma?”: dalle parole ai fatti

Se nel 2014 lo slogan della campagna portata avanti dalla Kinder era destinato a rimanere relegato nel silenzio delle famiglie, quindi confinato a livello domestico, oggi le cose cambiano, e come. Sono ben 21 le famiglie che si sono viste protagoniste dell’iniziativa delle quali 10 reclutate online tramite candidatura spontanea ed 11 invitate da Kinder Cereali. 

A queste famiglie il compito di tenere fede -con i fatti- ad una promessa, quella di adottare un comportamento ragionevole ed attento nei riguardi della “donna di casa”. In fin dei conti si tratta solo di assolvere a piccoli compiti quotidiani: ad esempio, rifare il letto, apparecchiare e sparecchiare la tavola alla sera, lavare i piatti, prendersi cura dell’animale domestico. 

La campagna, che inneggia un nuovo modo di vivere “lo stare in famiglia”, avrà luogo da 16 novembre al 6 dicembre.Buzzoole

Scopo del progetto è quello di creare un’abitudine in capo ai membri della famiglia, che, avvezzi per ben 21 giorni a tenere un atteggiamento collaborativo, saranno maggiormente motivati a farlo in maniera perseverante e reiterata per tutto il proseguo dell’anno … almeno questo è quello che ci si propone!

Una sensibilizzazione delle famiglie tutta social

Il progetto “Promessa Mantenuta” ha ricevuto un ampio apprezzamento ed ha assistito ad una partecipazione senza pari nei programmi portati avanti da anni da Kinder. Un successo tutto meritato, visto il carattere nobile e solidale che è sotteso all’iniziativa.Buzzoole

Un successo che trova eco non solo tra le fila delle mamme, naturalmente onorate di essere protagoniste di un intervento fattivo in proprio aiuto, ma anche nei propri figli, anche piccini, che si sono rivelati per propria inclinazione naturale e per loro predisposizione molto responsabili e tutt’altro che sordi ai bisogni delle loro mamme.

E, ancora, incredibile ma vero, anche i mariti, a dispetto della loro etichetta che viene loro solitamente generosamente assegnata, si sono rivelati non poi così insensibili come li si dipinge.

Se vuoi saperne di più sul progetto e scoprire l’elenco delle “promesse” ed invogliare tuo figlio e tuo marito a sceglierne una o, perché no, più, puoi consultare la pagina web: http://bzle.eu/kinder-476-au/ , e non solo usa questi hastag #promessamantenuta #kindercereali per scoprirne di più

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *