Il pregio antico della cantina Nestore Bosco

Lo scopo della cantina Nestore Bosco è allontanare le persone dalla frenesia dei tempi presenti e immergerle in un’atmosfera che si ispira alle tradizioni, che affonda in una terra ricca e generosa. Dal 1897 la cantina Nestore Bosco produce vini di alta qualità, che sanno imprigionare i profumi e i colori della terra di Abruzzo in bottiglie dall’allure raffinata.

Pan Chardonnay delle colline pescaresi: un’eccellenza delicata

La cantina Nestore Bosco vanta la produzione di due vini eccellenti, il Montepulciano D’Abruzzo Dop Pan, vino carismatico dai sentori fruttati e dal corpo irresistibile e lo Chardonnay Pan, vino bianco di grande qualità, che merita di essere raccontato nel dettaglio. Siamo abituati ad associare lo Chardonnay a terre più nordiche e a farci tentare da sapori asciutti e decisamente pacati. Lo Chardonnay Pan ci racconta una storia diversa, perché sa proporsi come un vino bianco avvolgente, sensuale e forte di una provenienza baciata dal sole.

Lo Chardonnay Pan della cantina Nestore Bosco è prodotto da uve chardonnay e vanta un esuberante grado alcolico, variabile da 13° a 14°. La fermentazione avviene per elevazione in piccole botti di rovere e questa caratteristica chiede di essere ricordata, in quanto sa elevare lo spessore della proposta enologica. Il successivo affinamento in bottiglia, che è realizzato in tunnel speciali, completa l’opera e regala un vino bianco dal colore giallo intenso e dai mirabili riflessi dorati.

Ricordi fruttati per un vino bianco che sa stupire

Lo chardonnay Pan della cantina Bosco offre un aroma raffinato e intenso, dove spiccano i sentori di acacia, di vaniglia e anche di banana. La banana, tratto curioso da ricercare in un vino bianco, si scopre anche nel gusto, che rivela un corpo piacevolmente morbido e abile nel regalare sottofondi agrumati di pompelmo e rimandi di ananas. I lievi ricordi di frutta tropicale sanno rendere questo vino bianco unico e mutarlo in un’esperienza enologica che merita di essere scoperta per la sua veste alternativa.

Ottimi sono gli abbinamenti con il pesce, in particolare con i crostacei che sanno vestirsi a festa nelle proposte di antipasti e di primi piatti. Lo Chardonnay Pan merita di essere associato anche ai briosi primi piatti di verdura e sa diventare un compagno sensuale se scelto per gli aperitivi. Il tocco in più? L’etichetta ricercata, dove la grafica del dio Pan sa fondere con grazia dei tratti infantili con rimandi ricercati alla tradizione antica.

#scoprilabruzzo #abruzzointavola

post_pressTour

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *