Cocktail alla lucuma, un regalo dalla civiltà Inca

Sabato pomeriggio e aperitivo casalingo da organizzare. Cosa preparare? Un ottimo cocktail! Se poi è anche salutare meglio ancora! Oggi voglio suggerirvi una ricetta che ha davvero tantissime proprietà benefiche per il corpo e che chiama in causa un frutto che arriva da lontano, ossia la lucuma.

La lucuma, un regalo dalla civiltà Inca

Le civiltà precolombiane ci hanno regalato tantissimi spunti dal punto di vista culinario. Alle popolazioni che vivevano nel continente americano prima dell’arrivo degli europei dobbiamo tantissimo. Il loro contatto quotidiano con la natura ha permesso infatti di sviluppare una sapienza che non ha eguali, e della quale raccogliamo ancora oggi i frutti. Uno di questi frutti – in ogni senso della parola – è la lucuma, che appartiene alla famiglia della sapotaceae.

Dal punto di vista fisico si presenta come un frutto dalla forma oblunga, con un sapore che, secondo alcuni, ricorda vagamente quello dello sciroppo d’acero.

La lucuma, che può raggiungere un peso non superiore ai 200 grammi, può essere consumata in vari modi, sia cruda sia cotta. In ogni caso, come vedremo assieme nelle prossime righe, rappresenta una soluzione caratterizzata da importanti proprietà, che le hanno fatto guadagnare l’appellativo di Oro degli Inca.

Lucuma, l’Oro degli Inca

Non è solo il colore giallo ad aver fatto guadagnare alla lucuma l’appellativo di Oro degli Inca, ma soprattutto le sue importanti proprietà curative. A cosa sono dovute? In primo luogo alla presenza di betacarotene, una sostanza che, come ben sa chiunque abbia un minimo di dimestichezza con le proprietà della frutta e della verdura, influenza in maniera decisiva la qualità della vista.

Come non parlare poi dell’importante quantità di vitamine del gruppo B e di sali minerali come il potassio e il calcio, fondamentali per reintegrare le energie in seguito a un allenamento particolarmente intenso, ma anche dopo una giornata faticosa. Perfetto per chi soffre di intolleranza al lattosio, il cocktail alla lucuma chiama in causa altri due ingredienti speciali come la banana e il cocco.

Dove potete trovare la lucuma, la cui polvere è ottima anche per sostituire lo zucchero (soluzione molto adatta a chi soffre di diabete)? In qualsiasi negozio che si occupa della commercializzazione di prodotti naturali. A questo punto non resta che mettersi all’opera con la preparazione del cocktail, non trovate? Vi assicuro che in pochi minuti porterete in tavola una delizia unica, che lascerà soddisfatti i vostri ospiti e che vi permetterà di servire qualcosa di davvero buono per la salute!

Cocktail alla lucuma

Per 2/3 bicchieri

  • 2 frutti di lucuma
  • 1 banana
  • 200 ml di acqua di cocco

Preparazione

Lavate e pelate la lucuma. Tagliate a metà e togliete il grosso nocciolo.Pelate la banana. Tagliate a pezzetti la lucuma e a fettine la banana

Inserite nel bicchiere del frullatore la frutta e l’acqua di cocco ed azionate.

Servite con dei cubetti di ghiaccio

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *