Alla scoperta della terra d’Abruzzo #scoprilabruzzo

Sono appena tornata da un presstour multibrand in Abruzzo, capitanato dalla  Brand strategist Loredana Fumagalli e dalla bravissima giornalista Mirella Lelli, che ci ha permesso di scoprire le eccellenze della terra d’Abruzzo, le sue sfumature e le tante ‘chicche’ gastronomiche. È un mondo variegato quello abruzzese, dove i piatti di terra convivono con le preparazioni di pesce e sanno proporre contaminazioni interessati, perché forti di materie prime di grande qualità.

L’Abruzzo fra Pescara, Chieti e Teramo: cibi gustosi e materie prime eccellenti

La scoperta dell’Abruzzo è cominciata con l’arrivo a Pescara, bella cittadina che gode di un dolce clima marittimo e che si propone decisamente ricca di attrattive per chi sceglie di visitarla. Grazie all’evento abbiamo avuto la possibilità di scoprire la bella e interessante cantina Nestore Bosco e di godere di una cena da gourmand presso il Ristorante Osteria del Castello con Stefania Bosco nella località di Nocciano. L’esperienza ci ha fatto scoprire terre profumate e una tradizione gastronomica di livello, dove i piatti della cultura abruzzese come gli arrosticini e le paste con ricotta e verdura si sono associati con delizia ai vini della tradizione, su tutti l’intenso e carismatico Montepulciano.

L’Abruzzo sta diventando sempre più famoso per la sua produzione di buon olio, oro liquido che è impiegato in tavola così come nella cosmesi di eccellenza. Il viaggio alla scoperta della regione si è quindi fatto più speciale, grazie al pernottamento a Villa Eta di Germaine Bombampete, che ha presentato la sua raffinata linea cosmetica e ci ha accompagnato in una visita decisamente interessante al frantoio di proprietà. Con l’occasione abbiamo gustato il delicato pranzo organizzato a cura della “Bottega culinaria Biologica” di San Vito Chietino.

Teramo: alla scoperta del cuore dell’Abruzzo

L’esperienza di viaggio è proseguita verso il cuore della regione, Teramo, con una visita alla Cantina Centorame di Casoli di Atri e lo spostamento verso Mosciano Sant’Angelo, con l’interessante cena presso il Borgo Spoltino Country House di Gabriele Marrangoni.

La giornata successiva è stata dedicata alle eccellenze teramane, alla ricerca del tartufo, con il sig. Enzo De Berardis, che qui cresce e viene impiegato come base per ricchi e profumati piatti e alle antiche farine. Abbiamo proseguito la visita al modernissimo Frantoio Zuppini gestito da proprietari giovanissimi ma audaci.

L’ultima tappa del viaggio ci ha fatto conoscere l’antica tradizione dell’olio teramano, grazie alla visita nel paesino di  Morro d’Oro e al Frantoio Montecchia e ci ha fatto gustare un viaggio di scoperta enologica presso la Cantina La Quercia. Ma la giornata è proseguita assistendo al gustosissimo laboratorio di cucina con la sig.ra Graziella, mamma del mitico Gabriele Marrangoni e con lei abbiamo imparato a fare la pasta fatta in casa in vari modi. Abruzzo terra magica, che dalla costa all’entroterra ha rivelato sorprese uniche e ci ha offerto un’esperienza enogastronomica di raffinato livello.

Rimanete connessi perchè nei prossimi giorni vi parlero’ nel dettaglio di ognuna di queste esperienze abruzzesi

Seguite gli hastags #scoprilabruzzo e #abruzzointavola

 

Condividi!

2 commenti a “Alla scoperta della terra d’Abruzzo #scoprilabruzzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *