logo_print

Oggi si fa la merenda con i Sugoli di uva fragola

Sugoli di uva fragola
Stampa

Oggi la merenda la facciamo con i Sugoli all’uva fragola. L’uva fragola è il profumo di estati lontane, che ho ricreato da racconti e vecchie fotografie. E’ una pergola ombrosa, è la voce di donne che intonano cori, è la presenza rassicurante di mani segnate dal tempo, mani esperte che sanno cogliere, cuocere e impastare. Mani di nonne che trasformano i frutti della terra in attimi di pura bontà. Sapori da riscoprire oggi insieme e da raccontare ai nostri figli.

Contest – Le intolleranze? Le cuciniamo

Ricetta di Laura Barile – Alchimia

Ed ecco la ricetta degli Sugoli di uva fragola

Ingredienti per 6 persone

  • 1400 gr uva fragola peso del grappolo intero
  • 4 cucchiai farina di riso
  • 2 cucchiai zucchero semolato

Preparazione

Lavate l’uva fragola, separate gli acini e cuoceteli in una pentola antiaderente per almeno mezz’ora o comunque fino a quando tutti gli acini si sono “crepati”.

Setacciate l’uva cotta con l’aiuto di un passaverdure e ricavate così un succo. Con 1,4 kg di uva si ricava circa 1 litro di succo.

Versate il succo nella stessa pentola di cottura e aggiungete, versando a pioggia e mescolando con una frusta, la farina e lo zucchero. Fate cuocere circa 5 minuti, sempre mescolando.

Versate i sugoli negli stampini monodose o in uno stampo da budino e fate raffreddare in frigorifero per almeno un’ora.


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette


20-10-2015
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti