E tu conosci la Chufa???

Oggi vi parlo della Chufa, un’altra chicca che ho trovato in giro per il mondo!!!!  Si tratta di un tubero  dolce di origini antiche (era presente già nell’antico Egitto), noto da tempo in Spagna (a Valencia in particolare),  in Italia comincia a essere conosciuta da qualche anno, in particolare in Sicilia dove non viene coltivata ma cresce spontaneamente  lungo le coste, in zone umide e paludose,  nel nostro Paese si chiama Babagigi o Zigolo -mandorla di terra-, la pianta fiorisce fra luglio e ottobre.

La Farina si ottiene essiccando e macinando i tuberi,  diventata famosa come bevanda dal sapore dolciastro (l’ Horchata), ricorda il miele e la frutta secca, qualcuno sostiene assomigli alla vaniglia.

L’utilizzo in cucina è piuttosto versatile può essere utilizzata  con lo yogurt, aggiunta al latte al posto dei muesli, nell’impasto del pane e in generale nei prodotti da forno, nelle vellutate o nelle salse, esiste anche la crema di farina di Chufa,  ottima alternativa alle classiche creme spalmabili al cioccolato e nocciole.

Perfetta per chi decide di adottare un’alimentazione vegana, crudista, per chi è intollerante al lattosio e al glutine, in generale per chiunque prediliga alimenti di agricoltura biologica.

Ma perché scegliere di utilizzarla? Diversi studi scientifici ne sottolineano gli effetti benefici, le sue proprietà nutritive, gli vengono riconosciute capacità terapeutiche significative come l’alto contenuto di fibre,  vitamine, minerali, proteine, grassi insaturi, amminoacidi essenziali.

L’utilizzo frequente si ritiene che aiuti nel ridurre il colesterolo, migliorare le funzioni intestinali, prevenire l’arteriosclerosi, aumentare le difese immunitarie.

Viene considerata un alimento idoneo per le persone anziane, per i bambini, per le donne in gravidanza, per gli sportivi e per tutti colori che osservano un regime alimentare ipocalorico (favorisce il senso di sazietà) o per coloro che desiderano alimentarsi in modo equilibrato e sano.

Ampio utilizzo ne viene fatto anche da parte degli sportivi per le sue proprietà digestive.

L’acquisto della farina di Chufa si può effettuare facilmente online in tutti i negozi che trattano prodotti biologici e specifici per persone con intolleranze o allergie, il costo varia a seconda dei marchi, orientativamente 250 gr di prodotto costano 7-8 euro.

Da quanto è arrivata la stiamo stiamo testando nel laboratorio di pasticceria e panetteria di Massimo e vedremo che ne uscirà!!! Nel frattempo vi indico come si prepara l’Horchata de Chufa

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *