Tacchino al melograno, il piatto delle feste

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto)
Loading...Loading...
  • Porzioni per
    4 persone
  • Tempo di Preparazione
    30 Minuti
  • Tempo di Cottura
    3 Ore
  • Tempo Totale
    3 Ore 30 Minuti
tacchino al melograno

Il Tacchino al melograno: tutta la bontà della sua carne bianca e il sapore unico del melograno. Prova la ricetta!

Il tacchino al melograno è un piatto gustoso e raffinato con poche calorie e grassi.

Il tacchino con il pollo, e il coniglio appartiene alla famiglia delle carni bianche e in cui rientrano anche il vitello, il maiale, l’agnello e il capretto.

Perché le carni bianche sono più salutari

In genere le carni bianche sono considerate più salutari rispetto a quelle rosse, in quanto sono più facili da masticare e da digerire in quanto hanno una minore presenza di tessuto connettivo e quindi hanno le fibre muscolari più sottili, rispetto alla carne rossa.

Sono povere di grassi e i pochi che hanno sono principalmente contenuti nelle pelle e di conseguenza sono facili da eliminare.  Questa peculiarità rende ideale il consumo delle carni bianche in coloro che vogliono tenere sotto controllo il peso corporeo. I pochi grassi presenti essendo polinsaturi hanno un contenuto bassissimo di colesterolo.  Quelle considerate più magre sono il tacchino, il pollo e il coniglio.

Sono ricche di proteine nobili, necessarie al nostro organismo per rinnovare i tessuti e per la formazione degli ormoni, degli enzimi e degli anticorpi, e sono ricche di aminoacidi che sono indispensabili nel metabolismo dei muscoli e nel processo di smaltimento delle tossine che si formano quando un organismo svolge un intenso lavoro atletico.

Nonostante il colorito più chiaro le carni bianche hanno un contenuto di ferro superiore a quelle rosse. Quella che ne contiene di più è la carne di tacchino.

Oltre che per le persone a dieta e chi pratica sport, le carni bianche sono particolarmente indicate per i bambini, gli anziani, le donne in gravidanza, per coloro che soffrono di patologie cardiovascolari di colesterolo alto, ad avendo un basso indice glicemico sono indicate nelle persone che devono tenere sotto controllo la glicemia.

Può essere cucinata in vari modi, tuttavia per mantenere intatte le sue proprietà, è meglio utilizzare cotture semplici, rapide e utilizzando pochi condimenti. Solo la carne di maiale, coniglio e agnello richiedono cotture più lunghe in quanto hanno le fibre “più dure”.

Ingredienti per 4 persone

  • 3 kg tacchino
  • 1 hg pancetta
  • 1 bicchiere sidro
  • 3 melograni
  • mezzo bicchiere aceto di riso
  • q.b. olio extra vergine di oliva
  • q.b. sale
  • q.b. salvia e rosmarino

Procedimento

  1. In una terrina mescolate i grani di 1 melagrana tenendone, però da parte 1 cucchiaio, con le foglie tritate della salvia e del rosmarino, sale e conditele con un cucchiaio di olio.
  2. Mettete il composto l’interno del tacchino, con ago e filo cucite l’apertura e ricopritelo con le fette di pancetta che fermerete girandogli attorno il filo da cucina. Ungete il fondo di una pirofila, adagiatevi il tacchino così preparato ine mettetelo in forno già caldo a 180 °C.
  3. Quando il tacchino sarà rosolato da tutti i lati irroratelo con un mix ottenuto con la spremuta di 2 melagrane a cui avrete aggiunto il sidro, l’aceto sale, pepe e un trito di salvia e rosmarino. Fate cuocere il tacchino per altre 2 ore e ½ bagnandolo di tanto in tanto con il liquido di cottura.
  4. A cottura ultimata frullate nel mixer la pancetta con il liquido di cottura filtrato, mettetelo in un pentolino e mettetelo sul fuoco a fiamma piuttosto alta per qualche minuto, poi aggiungete il burro ed i chicchi di melagrana. Fate addensare la salsina preparata e servitela con il tacchino.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *