Insalata svizzera…un pieno di calcio e fosforo!

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto)
Loading...Loading...
  • Porzioni per
    4 persone
  • Tempo Totale
    20 Minuti
insalata svizzera

Una ricetta da preparare in un tempo supersonico ma che soddisfa il palato!

L’emmenthal è il più conosciuto dei formaggi svizzeri. Oggi viene prodotto in tanti altri luoghi, ma il nome senza altre indicazioni contraddistingue esclusivamente il prodotto svizzero originario della zona dell’Emmenthal. Quello non prodotto in Svizzera deve essere accompagnato dal nome del paese di origine. Io oggi ho usato Emmentaler Switzerland della #Ferrari Formaggi che seleziona e importa solo il meglio della tradizione casearia svizzera, infatti viene prodotto da piccoli caseifici montani, situati a una altitudine media di oltre 700 metri sul livello del mare.

I tipici “buchi” di questo formaggio sono ottenuti grazie a una tecnologia di produzione che consente l’instaurarsi, nel corso della maturazione, di una particolare fermentazione causata da batteri che, oltre a dare il gusto dolce tipico di questo formaggio, producono anidride carbonica che con il suo espandersi darà luogo alle tipiche occhiature. Attenzione, cavità superiori a 3-4 cm, sono però indice di cattiva maturazione e sapore scadente.

È un formaggio molto nutriente e contiene più vitamine della carne. Anche l’apporto di calcio è notevole: un etto di Emmenthal fornisce l’intero fabbisogno giornaliero oltre a dosi considerevoli di vitamine A e D e al 50% del fabbisogno di fosforo. Ricco di proteine e grassi, ha un buon contenuto di calcio e fosforo e vitamine. Il suo sapore, molto particolare, è deciso e morbido, non essendo piccante, può essere dato ai bambini come sostituto della carne, senza esagerare nelle dosi per l’elevato apporto di grassi.

Oggi ho preparato questa velocissima insalata per tutta la mia tribù, perché proprio voglia di cucinare = zero

 

Ingredienti per 4 persone

  • 1 cespo lattuga
  • 100 gr Emmantaler Switzerland
  • 4 carotine novelle tenere
  • 1 cipolla rossa di Tropea
  • 2 uova sode
  • q.b. olio extravergine d'oliva
  • q.b. succo di limone
  • q.b. pepe bianco macinato al momento
  • q.b. sale

Procedimento

  1. Lavate la lattuga, asciugatela, spezzettatela e mettetela in un'insalatiera.Raschiate le carote e tagliatele alla julienne, sbucciate la cipolla, tagliatela a rondelle sottili e aggiungete le due verdure  alla lattuga.

    Mettete delicatamente le uova in un pentolino con l’ acqua fredda fino a coprirle e un pizzico di sale. Una volta che l’acqua bolle, fatele cuocere per dieci minuti;  scolatele  e metterle immediatamente sotto acqua fredda per fermare la cottura;

    Sgusciatele e tagliatele a spicchi, tagliare l'emmenthal a cubetti e uniteli alla lattuga, condite con olio, sale e pepe, mescolate e servite.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *