Festival del Prosciutto di Parma, appuntamento goloso!!

Sabato 5 settembre scorso nel pomeriggio sono stata ad  un appuntamento molto goloso e molto importante a Langhirano, la  ridente cittadina posta sui colli parmensi, famosa per essere la storica capitale del Prosciutto di Parma.

Qui ogni anno nelle prime due settimane del mese di settembre ha luogo il Festival del Prosciutto di Parma, organizzato dal “Consorzio del Prosciutto di Parma” giunto  quest’anno alla sua XVIII edizione e il mio appuntamento era, appunto, col Festival del Prosciutto che si concluderà il 20 di settembre p.v.

Un festival lungo due  settimane in cui il pubblico potrà degustare sia il prosciutto di Parma, che  apprezzare le bellezze turistiche e culturali della zona. Una bellezza tra tutte il Castello di Torrechiara in cui sono conservate  preziose decorazioni, ei cicli di affreschi .

Nel centro della cittadina è sorta  “La cittadella del Prosciutto di Parma”, uno spazio dedicato ad alcuni prosciuttifici locali e non  dove alcuni produttori hanno la possibilità di presentare e promuovere il loro prodotto.

Nello Spazio Eventi della “Cittadella”  abbiamo partecipato a due momenti di degustazione e di abbinamento del “Parma” uno col Saké , la tipica  bevanda alcolica giapponese ottenuta dalla fermentazione del riso, a cura dell’Associazione “La via del Saké” di Milano e l’altro una  “Verticale di Prosciutto di Parma e bollicine” in cui il prosciutto è stato presentato con tre stagionature diverse 18, 24 e 30 mesi e abbinato ai Vini frizzanti dei Colli di Parma , ai Vini della Strada del Barolo e ai Grandi Vini di Langa.

A  condurre l’evento Francesca Romana  Barberini ponduttrice, autrice tv, e appassionata gastronoma mentre a condurci nel mondo   del Prosciutto di Parma, il vicepresidente del Consorzio il Dr. Federico Galloni.

Il Prosciutto di Parma DOP  che si ottiene tramite la stagionatura delle cosce posteriori di suini  nazionali al taglio si presenta di un bel colore  tra il rosa e il rosso, inframmezzato dal bianco delle parti grasse.  il grasso del prosciutto è un grasso insaturo e quindi quel grasso buono che fa bene alla salute, perché contiene acido oleico che protegge dalle patologie cardio vascolari e quindi non solo non è dannoso ma è molto utile.

C’è da aggiungere che Un prosciutto senza un contorno di grasso nasce da una coscia troppo magra  per ottenere un buon Parma in quanto assorbe troppo sale e si asciuga troppo velocemente.   Ne risulterebbe un prosciutto secco e decisamente salato, senza  gli aromi e i profumi caratterizzanti di in un prosciutto che ha la sua adeguata protezione di grasso.

E vi siete mai chiesti come si mangia il Prosciutto di Parma ??? Con le mani: parole del Vice Presidente del “ Consorzio del Prosciutto di Parma!!!
 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *