Barrette al cocco ricoperte di cioccolato: una golosità senza rinunce

Tempo di preparazione:

Ecco una bella sorpresa per tutti i soggetti intolleranti o allergici al glutine, da tempo costretti a sacrifici e rinunce in cucina: è possibile consumare dolci davvero golosi senza che ciò vada a compromettere la propria salute.

Nel novero di queste golosità possiamo di certo far rientrare le barrette al cocco ricoperte di cioccolato, dolcetti che il solo osservarli stimola l’appetito.

Trattasi di dolcetti facili da realizzare in casa, per la cui preparazione non sono necessari molti ingredienti e neppure tanti sacrifici sia in termini di tempo che sotto il profilo della complessità.

Una lavorazione tutto sommato semplice, che tuttavia è in grado di condurre a risultati straordinari sia sotto l’aspetto del gusto che sul piano della presentazione.

Cocco: il frutto esotico dalle mille proprietà sconosciute

Per quanto assurdo possa apparire, annoverare ad una ad una tutte le proprietà nutritive del cocco è davvero impresa ardua.

Ricostituente e carminativo, il cocco, indi la farina che ne deriva dal relativo processo di disidratazione, si rivela un ottimo ricostituente per reintegrare i sali minerali nonché utile ad eliminare gas, aria e tossine che eventualmente si dovessero presente nel nostro tratto gastro-intestinale.

Ma c’è di più: è stato scientificamente provato che il buon contenuto di acidi grassi presente nel cocco si rivela essenziale per la salute del cuore in quanto in grado di contribuire ad abbassare i livelli di colesterolo cattivo. E dire che il cocco è sempre stato considerato, all’interno della nostra tradizione alimentare, come un frutto da riservare a bambini curiosi di assaporarlo specie a motivo della sua forma e della sua consistenza.

Cioccolato fondente: generosa fonte alimentari di flavonoidi

Che il cioccolato fondente sia stato ampiamente rivalutato negli ultimi anni anche in campo medico non è certo una novità.

Dire oggi che il cioccolato non fa male non è più un eufemismo: si tratta di un dato reale ed inconfutabile sempre che esso sia fondente, ossia realizzato con almeno il 70% di cacao.

Nel cioccolato sono state individuate delle quantità davvero elevate e potenti di flavonoidi, con l’effetto di risultare esso eccezionale dal punto di vista cardiovascolare.

Stando poi a recenti studi condotti, sembrerebbe che il cacao e, quindi, il cioccolato fondente, abbiano capacità antiossidanti maggiori di quelle a noi riservate dalla frutta.

Ecco riportati di seguito ingredienti e preparazione di questi dolcetti gluten free tutti da gustare.

Ingredienti:

  • 300 grammi di fiocchi di cocco disidratati di ottima qualità
  • 100 ml di panna di riso liquida
  • 100 grammi di zucchero a velo
  • 200 grammi di cioccolato 72%

Preparazione:

Fate bollire la panna. Spegnete il fuoco, aggiungete la farina di cocco, lo zucchero a velo e mescolate con cura. Deve risultare un impasto sodo.Versate 1 cm di composto nello stampo apposito per torroncini in silicone e livellate.

Una volta riempiti tutti gli spazi mettete a raffreddare in frigorifero per circa tre ore.Spezzettate il cioccolato e fatelo sciogliere a bagnomaria e una volta pronto prendete i vostri dolcetti e con una pinzetta passateli nel cioccolato.

Poneteli su di una gratella a sgocciolare.Vi consiglio di porvi sotto un vassoio in modo da recuperare il cioccolato che cola.Lasciate solidificare per qualche ora.Una volta pronti potete conservarli in frigo per qualche giorno.

 

 

Condividi!

2 commenti a “Barrette al cocco ricoperte di cioccolato: una golosità senza rinunce

  1. Rita

    E’ bellissimo vedere che ci sono tante cose che possiamo preparare noi allergici al nichel nonostante dobbiamo rinunciare a un sacco di alimenti. Chiedo però una cosa: come mai questa ricetta è inserita in quelle che possono preparare gli allergici al nichel se contiene cioccolato? Grazie mille per la risposta e l’impegno nell’aiutare chi soffre di allergie alimentari…che per le buone forchette è una vera condanna!!!

    1. Tiziana Autore articolo

      Rita ti ringrazio ma avevo messo un flag per errore ed ora ho provveduto a correggere. Il cioccolato è consentito in minima quantità a chi ha problemi di intolleranze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *