Cup cake destrutturato di Almerindo Santucci

Una ricca coppetta di Cup cake destrutturato  in omaggio alle intolleranze per appagare  anche  il palato più esigente di Almerindo Santucci

Dall’8 Dicembre è in vendita il mio primo libro , tutto dedicato alla passione che ho per la cucina. Ricette intessute in un testo narrativo a far conoscere i miei sentimenti per questa Arte del saper vivere con sapori e gusto immersi nella natura. Titolo: La Cucina dello Stregone -Il Segreto Autore: Almerindo Santucci Pubblicazione: 2011 Prezzo: 13 euro (più 3,63 euro con ricevuta di ritorno per spese postali) Edizione: http://www.passioneducativa.it/ Per acquisti on line:almerindosantucci@hotmail.it per info: redazione@passioneducativa.it Parte del ricavato sarà realizzato per progetti Umanitari dell’Associazione ” Passione Educativa”

Cup cake destrutturato: ecco la ricetta

Contest – Le intolleranze? Le cuciniamo

Ingredienti per 6-8 coppette

per impasto Cup cake

  • 200 gr zucchero
  • 150 gr latte di soia
  • 2 uova medie
  • 220 gr farina senza lattosio e senza glutine
  • 30 gr cacao amaro senza glutine
  • 1 pizzico sale

Crema Pasticcera senza lattosio

  • 150 gr latte di riso
  • 150 gr panna di soia
  • 125 gr tuorli
  • 100 gr zucchero di canna grezzo
  • 175 gr zucchero semolato
  • 35 gr fecola di patate
  • 1 buccia di limone

Inoltre

  • 16 nocciole
  • 8 Marshmallow senza glutine
  • stimmi di zafferano
  • 1 tavoletta cioccolato vegan al latte di riso
  • qb bagna al rum

Procedimento

Cup cake destrutturato

Montare le uova con lo zucchero e aggiungere i semini prelevati dalla bacca di vaniglia e l’olio . Aggiungere il latte e la farina setacciata con un cucchiaio di lievito per dolci il cacao amaro e un pizzico di sale. Miscelare il tutto senza fare grumi e versarli ,anzichè nei classici stampini da cup cake ,in una teglia rivestita da carta forno in una unica soluzione e cuocere a 180° per circa 20/25 minuti facendo la classica prova stecchino. Far freddare lasciando aperta la porla del forno.

Crema Pasticcera senza lattosio alla Montersino

Mettere in un bricco il latte di riso e farlo sobbollire con la buccia del limone lasciando poi il tutto in infusione per circa 30 minuti. Montare i tuorli con i due zuccheri ed ottenere una massa biancastra e spumosa, aggiungete la fecola di patate e mescolare stemperando il tutto con poco latte di riso , eliminare la buccia di limone. Versare sul composto di uova il latte e panna, e senza girare aspettare che la massa si addensi, quindi sbattere mezzo minuto con la frusta elettrica , in questo caso la crema va lasciata più allentata e non addensata come la classica crema. Porla in uno stampo e coprirla con pellicola trasparente a contatto e farla raffreddare.

Assemblare il dolce

Assemblare il dolce sbriciolando in grossi pezzettoni il tortino dal maxi cup cake e porli in cocottine monoporzioni e aromatizzarlo con del rum , colarci su una generosa dose di crema ottenuta e aggiungerci dei dischetti di cioccolato senza lattosio ricavati con un piccolo stampino da una tavoletta e leggermente lisciati nella bordatura con un fiammeggiatore, decorare con alcune nocciole e stimmi di zafferano e per ultimo unire un marshmallow e fiammeggiarlo

Ps servirlo anche in versione senza cioccolato

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

Print Friendly, PDF & Email

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *