Sarde ripiene al forno

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto)
Loading...Loading...
  • Porzioni per
    4 persone
  • Tempo di Preparazione
    15 Minuti
  • Tempo di Cottura
    20 Minuti
  • Tempo Totale
    35 Minuti
Sarde ripiene al forno

Non siete grandi amanti del pesce? State pur certi che questa ricetta vi farà cambiare idea!

Sarde ripiene: un piatto che conquisterà al primo assaggio

Ci sono piatti semplici ma capaci di conquistare al primo assaggio chi se li trova nel piatto. Oggi voglio proporvene uno. Di cosa sto parlando? Delle sarde ripiene, una soluzione che, vi assicuro, stupirà i vostri ospiti fin dal momento in cui la porterete in tavola durante la vostra prossima cena con amici e parenti.

Perfetto per gli intolleranti al lattosio, questo piatto chiama in causa i benefici di un pesce molto versatile per chi ama cucinare. Oggi vi aiuto a scoprire una ricetta che ne prevede l’utilizzo e che si caratterizza per un’estrema semplicità. Pronti a esplorarne tutti i benefici?

Alla scoperta dei benefici delle sarde

Le sarde, l’ingrediente principale di questo secondo piatto, sono caratterizzate da numerosi benefici. Tra i più importanti è possibile ricordare la presenza di grassi benefici e in particolare di Omega 3. Queste sostanze, come ben sa chiunque abbia un minimo di dimestichezza con le base dell’alimentazione sana, contribuiscono tantissimo alla salute del cuore e del cervello.

Tra le proprietà delle sarde è importante includere anche la presenza di minerali come il ferro e il magnesio, essenziali per l’efficienza dei neurotrasmettitori.

Non c’è che dire: la sarda è davvero un super pesce, leggero, gustoso e pieno di benefici insostituibili per la nostra salute.

Perché è importante consumare le sarde e non credere ai luoghi comuni

Consumare pesce è davvero importante. Il caso delle sarde lo dimostra chiaramente. Purtroppo sono diffusi molti luoghi comuni in merito a questo pesce. C’è infatti la convinzione che sia in via di estinzione. Questo non è affatto vero! Come non è vero che per prepararle ci voglia tanto tempo. Questa ricetta, che prevede l’utilizzo di ingredienti molto semplici da reperire, è un’ottima testimonianza al proposito.

Con la mollica di pane bagnata nel latte, inoltre, si strizza l’occhio alla cucina anti spreco, il che è ancora più bello. Non c’è che dire: queste sarde ripiene non sono solo una straordinaria soluzione per chi vuole cucinare facendo attenzione alle esigenze degli intolleranti al lattosio! Si tratta di un vero e proprio inno alla buona cucina, e ai benefici di quegli ingredienti che fanno la differenza quando si tratta di coniugare gusto e salute.

Non vi è venuta voglia di prepararle? Dai che sono semplicissime! Vi faranno fare un figurone durante la vostra prossima cena, ve lo assicuro!

Ingredienti

  • 1 kg di sarde
  • 60 gr. di parmigiano reggiano grattugiato
  • 2 uova
  • q.b. di erbe aromatiche (origano, timo, maggiorana, etc) tritate
  • 1 spicchio d’aglio
  • la mollica di un panino di riso
  • 1 bicchiere di latte di riso
  • 1 cucchiaio di curcuma
  • q.b. olio extra vergine d’oliva
  • q.b. pangrattato di pane di riso raffermo
  • q.b. sale

Preparazione

Pulite per bene le sarde, eliminando la testa, le interiora, la lisca centrale. Risciacquatele velocemente sotto l’acqua corrente e asciugatele su della carta da cucina.

Riunite in terrina: uova, mollica del pane bagnata nel latte e ben strizzata, parmigiano reggiano, trito di erbe, curcuma, spicchio d’aglio tritato. Salate e amalgamate bene tutto aggiungendo un filo d’olio.

Adagiate le sarde ben aperte su di una teglia ricoperta da carta forno e ricoprite con il ripieno, irrorate ancora un filo d’olio, un po’ di  pangrattato e fate cuocere a 180 gradi per circa 20 minuti.

 

Ingredienti per 4 persone

  • 1 kg sarde fresche
  • 2 uova
  • q.b. pangrattato senza glutine
  • q.b. farina di riso
  • q.b. sale

Procedimento

  1. Preriscaldate il forno a 230 gradi mentre preparate le sarde : squamatele, evisceratele, tagliate loro la testa e apritele a metà per diliscarle.
  2. Quindi lavatele bene sotto l'acqua corrente fredda e per asciugarle tamponatele con della carta assorbente altrimenti al momento dell'impanatura il pangrattato potrebbe non aderire bene.
  3. Sbattete le uova con un pizzico di sale in una terrina. Su di un piatto disponete uno strato abbondante di farina e su un altro piatto il pangrattato
  4. Passate le sarde prima nella farina, poi nelle uova e per ultimo nel pangrattato, cercando di ricoprirle in modo uniforme
  5. Infornate per 10 minuti, quindi giratele e proseguite per altri 10 minuti. Salatele e servitele subito, ben calde, guarnendo a piacere con degli spicchi di limone

Secondo un recente studio condotto da ricercatori della “Harvard school of public health” e della “Washington University” mangiare pesce particolarmente ricco di acidi grassi omega 3, diminuisce il rischio di mortalità dovuto soprattutto a malattie cardiovascolari, allungando in questo modo la durata media della vita di 2 anni!

Condividi!

3 commenti a “Sarde ripiene al forno

  1. daniela

    Grazie per la ricetta, ma vorrei sapere cosa posso utilizzare al posto del pangrattati senza glutine che è formato da mais che è ricco di nichel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *