Riso rosso con peperoni e aiuti il tuo colesterolo

Tempo di preparazione:

In cucina contano anche i colori. Sono sicura che, almeno una volta, avrete provato l’effetto benefico di un piatto colorato sul vostro umore. Perché non riviverlo con il riso rosso ai peperoni? Questa ricetta, semplice e altrettanto salutare, è perfetta da portare in tavola se tra i commensali c’è qualcuno in dieta ipocalorica.

Le proprietà benefiche dei peperoni

Quali sono le proprietà benefiche dei peperoni? Comincio con il ricordare che questa verdura è caratterizzata da un alto contenuto d’acqua – circa il 90% del suo peso – e dalla presenza di carboidrati come glucosio e fruttosio, molto utili per chi svolge attività sportive e ha bisogno d’incrementare l’energia.

I peperoni, come ho ricordato poco fa, sono perfetti anche come altenrativa alimentare per chi vuole perdere un po’ di peso, in quanto il loro contenuto calorico è a dir poco modesto (21 kcal/100 grammi).

Grazie all’importante presenza di fibre, rappresentano inoltre un’ottima alternativa per chi ha la necessità di normalizzare la regolarità intestinale. Le caratteristiche nutrizionali del peperone non finiscono certo qui! Parlare di questa verdura vuol dire per forza chiamare in causa la presenza di vitamina C, vitamina B e vitamina E.

Perfetti da consumare anche crudi, i peperoni si rivelano sempre una validissima alternativa antiossidante, perfetti per mantenere elastica la pelle e per prevenire l’invecchiamento degli organi.

Riso rosso

Perché il riso fa bene?

Perché il riso fa bene? Vi siete mai posti questa domanda? Prima di tutto è necessario ricordare che rappresenta una soluzione alimentare perfetta per chi soffre d’intolleranza al glutine, questo per via della sua composizione proteica povera di tossine.

Il riso, se consumato senza condimenti eccessivi, è molto leggero e quindi perfetto per chi soffre di digestione lenta. Il suo apporto fino a qualche decennio fa era considerato un rimedio naturale efficacissimo per prevenire patologie a livello gastrico, come per esempio la cirrosi epatica.

Il riso – meglio se integrale – è un alimento perfetto nelle diete ipocaloriche, nelle quali viene spesso scelto per sostituire la pasta (ricordo anche che il riso integrale è caratterizzato da un bassissimo contenuto di colesterolo).

Che sia integrale, basmati o Venere il riso è sempre speciale e se si ama cucinare non si può non rimanere affascinati davanti alle tantissime ricette con le quali è possibile presentarlo in tavola!

Oggi voglio proporvene una semplice, allegra e salutare. Siete pronti a preparare assieme il riso rosso ai peperoni

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 gr di riso rosso
  • 4  peperoni rossi
  • 1 mazzetto di timo
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q.b. di sale rosa dell’Himalaya

Procedimento:

Lavare i peperoni, pulirli e tagliarli a fettine. Metterli in una teglia ricoperta con carta da forno e infornarli per una ventina di minuti a 180° . Quando sono arrostiti toglierli dal forno, lasciarli intiepidire e spellarli.

Metterli nel mixer con il timo, lo spicchio d’aglio, il sale, l’olio e tritarli grossolanamente.

In una pentola con acqua salata cuocere il riso rosso al dente. Scolarlo e condirlo con i peperoni.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

Nota per l’intolleranza al nichel

Nota per l’intolleranza al nichel

Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione a basso contenuto di Nichel e osservare tutte le regole relative a cosmetici, detersivi, pentole e stoviglie, abbigliamento idoneo etc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *